Cinema: Ultime novità su Ciak
06/10/2017

Alice nella Città, il cinema per i ragazzi: il programma completo con Dakota Fanning e Orlando Bloom

Alice nella Città, il cinema per i ragazzi: il programma completo con Dakota Fanning e Orlando Bloom

È stata una delle babystar più coccolate di Hollywood e ora è una giovane, talentuosa e versatile attrice, tra le più amate dal pubblico degli adolescenti. La 23enne Dakota Fanning sarà tra gli ospiti internazionali della 15esima edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni e in programma dal 26 ottobre al 5 novembre. L’attrice, che in una masterclass racconterà il proprio percorso artistico dall’esordio a soli sei anni fino ad oggi, presenterà il film in concorso Please Stand By di Ben Lewin, del quale è protagonista insieme a Toni Collette e dove interpreta Wendy, una giovane autistica in viaggio per partecipare a un concorso a Hollywood. E arriverà anche Orlando Bloom, protagonista del film Romans, in cui interpreta un uomo che da bambino è stato vittima di abusi sessuali da parte di un sacerdote, e anche di un’altra masterclass speciale per il pubblico dei ragazzi.

Diretta da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini, organizzata dall’Associazione Culturale PlayTown Roma, con il sostegno della Direzione Generale Cinema del MIBACT, del Comune di Roma, della Camera di Commercio di Roma e grazie al contributo di Acea Spa, BNL-BNP Paribas e della Roma Lazio Film Commission, Alice nella Città vedrà 12 opere nel Concorso Young Adult: Dreams by the Sea di Sakaris Stórá, storia di amore e identità dalle Isole Faroe, End of the Summer del cinese Quan Zhou, che riflette sul rapporto tra diverse generazioni, Menina di Cristina Pinheiro su una ragazzina alle prese con un padre alcolizzato e un terribile segreto, il thriller sovrannaturale The Changeover di Miranda Harcourt e Stuart McKenzie, And Then I Go di Vincent Grashaw, cruda riflessione sull’adolescenza dal romanzo di Jim Shepard Project X, The Breadwinner di Nora Twomey, prodotto da Angelina Jolie, sul potere trascendentale e taumaturgico delle storie, Porcupine Lake di Ingrid Veninger, sulla coraggiosa amicizia tra due ragazze ostacolata da una coppia di genitori in crisi, Tomorrow and Thereafter di Noemie Lvosvsky su una bambina che vive con una madre psicologicamente fragile, The Best of All Worlds di Adrian Goiginger sul rapporto tra madre e figlioletto, Giants Don’t Exist di Chema Rodríguez, che sullo sfondo della guerra civile in Guatemala negli anni ’80, narra il percorso di crescita del piccolo Adrian costretto a vivere con l’uomo che ha ucciso suo fratello.

Mazinga Z

Fuori concorso arriveranno Beyond the Sun di Graciela Rodriguez Gilio e Charlie Mainardi, fortemente voluto da Papa Francesco, che compare sullo schermo per sottolineare il valore delle storie di cinque bambini di culture e mondi diversi, Capitan Mutanda di David Soren, sulle peripezie di due compagni di quarta elementare e i loro scherzi agli insegnanti, Mazinga Z – Infinity, ispirato dalla fortunata serie di fumetti. Saranno 5 gli eventi speciali (tra i quali il film di The Jackal Addio fottuti musi verdi) e 3 serie (Skam, Junior e Camorriste), mentre Alice Panorama conterà 11 titoli a cui si affiancherà la selezione di Alice Kino Panorama Italia che vede in programma Finché c’è prosecco c’è speranza di Antonio Padovan e Guarda in alto di Fulvio Risuleo, L’età imperfetta di Ulisse Lendaro, Cercando Camille di Bindu De Stoppani, Io sono qui di Gabriele Gravagna, Fuori sede di Mario Scandale, Raffaele Bartoli, Carmelo Alù, Lorenzo Collal, con la supervisione alla regia di Sergio Rubini, Lola + Jeremy di Julie Hygreck.

L’età imperfetta

Si rinnova anche quest’anno infine la collaborazione con la Taodue per il premio Camera d’Oro che sarà assegnato alla migliore opera Prima e Seconda. La giuria sarà composta dalla regista e produttrice Trudie Styler, la produttrice Camilla Nesbi, le attrici Barbora Bobuľová e Andrea Delogu, il regista Marco Danieli, la regista e produttrice Zoe Cassavetes e lo sceneggiatore Daniele Guaglianone.

Produzione riservata
Hai letto questo?  "PADRI E FIGLIE": L'EMOZIONANTE RITORNO AL CINEMA DI GABRIELE MUCCINO
Commenti