Tim Vision
03/12/2017

“Il diavolo veste Prada” è su TIMVISION: 5 ragioni per rivedere un cult

“Il diavolo veste Prada” è su TIMVISION: 5 ragioni per rivedere un cult

Un vero mito, tra cinema e moda: riguardate il film con Meryl Streep e Anne Hathaway su TIMVISION!

Il diavolo veste Prada è il film che ha segnato un punto di non ritorno nel rapporto tra cinema e moda. Perché dal giorno in cui è comparso in sala, nel 2006, sappiamo qualcosa di più del “dietro le quinte” a volte spietato dell’universo fashion. Il film, diretto da David Frankel e tratto dall’omonimo romanzo autobiografico di Lauren Weisberger, è disponibile su TIMVSION e racconta infatti la storia della ventenne Andy (Anne Hathaway) che viene assunta come assistente di Miranda (Meryl Streep), la direttrice della più importante rivista di moda d’America, ispirata ad Anna Wintour, la storica direttrice di Vogue. Andy dovrà imparare non solo a vestirsi con stile, ma anche a farsi largo in un ambiente iper competitivo, reso ancora più duro dal caratteraccio e dalle pretese professionali di Miranda.

Anche se sono passati undici anni dalla sua uscita al cinema, Il diavolo veste Prada non ha perso un grammo del suo fascino. Ecco (almeno) cinque buoni motivi per rivederlo:

  1. Meryl Streep e Anne Hathaway sono entrambe eccezionali, ed hanno messo a punto una doppia interpretazione iconica: Miranda è diventata il simbolo delle “cape” dal piglio dittatoriale, mentre Andy è il ruolo che ha definitivamente affrancato Anne dal suo passato di Pretty Princess, il suo primo successo.
Hai letto questo?  Laura Chiatti, Riccardo Scamarcio e l'amore in dolce attesa: "La cena di Natale" è ora su TIMVISION

Guarda Il diavolo veste Prada su TIMVISION!

2. Il film è una vera lezione di stile, valida nel 2006 come oggi. Grazie a Prada, ma non solo: tra gli abiti cult del film indossati da Anne Hathaway anche gli stivaloni a tutta gamba di Chanel, l’abito nero John Galliano del party con Miranda, il cappottino crema di angora firmato Yigal Azrouel.

3. La costumista è Alicia Field, una delle donne che ha più orientato l’immaginario fashion di tutto il mondo dallo schermo, grande e piccolo: suoi sono anche i costumi della serie Sex and the City.

4. Il mondo della moda, che ha strizzato l’occhiolino al film senza esitazioni. Lo stilista Valentino compare nel film per un breve cameo, mentre la top model Gisele Bündchen interpreta una delle assistenti di Miranda.

5. Il film è stato girato in soli 57 giorni in tantissimi luoghi reali di New York e Parigi, come per esempio il Craft Restaurant e il Bubby’s Restaurant di New York e il Musée Galliera di Parigi.

Hai letto questo?  "Fai bei sogni": l'ultimo capolavoro di Marco Bellocchio è su TIMVISION

Guarda Il diavolo veste Prada su TIMVISION!

Produzione riservata