CHE CENTO "FIORE" SBOCCINO

PIACERI FORTI

CHE CENTO "FIORE" SBOCCINO

Nell'attesa, ecco i dieci film italiani che aspettiamo di più. La rubrica del direttore di Ciak Piera Detassis

Fiore di Claudio Giovannesi è il film di cui critica e spettatori sembrano innamorati, grazie anche alla potenza della giovane protagonista, la galeotta innamorata Daphne Scoccia. In sala la distribuzione (Bim) ha scelto la prudenza: poche uscite solo a Roma e Milano e poi si vedrà se il passaparola funziona. Il film, presentato a Cannes, corona una bella stagione di cinema italiano, che ha rivoltato le carte in tavola, ringiovanito il gusto e i protagonisti e sotterrato momentaneamente l’ascia di guerra tra film d’autore e film di genere. Da Perfetti sconosciuti e Lo chiamavano Jeeg Robot, da La pazza gioia a Un bacio, a Suburra, Non essere cattivo e Veloce come il vento il cinema italiano non è più quello di un tempo.

Ecco la nostra It List dei 10 film più attesi nel prossimi mesi. Confronti generazioni e romanzo di formazione all’ordine del giorno, con tanti protagonisti adolescenti e quelle nuove ragazzine, androgine, sfidanti e  tatuate come la Daphne di Fiore. Tutti pronti per la Mostra di Venezia e la Festa di Roma. Qualcuno in attesa di Berlino.

1) NON E’ UN PAESE PER GIOVANI di Giovanni Veronesi

Filippo Scicchitano, Giovanni Anzaldo e una rabbiosa Sara Serraiocco rasata a zero sono i ragazzi che dall’Italia fuggono a Cuba per cambiare vita e trovare un lavoro. Girato tra Roma, l’Havana e Cayo Largo non è affatto la commedia che vi aspettereste da Veronesi. E Cuba in transizione è crogiuolo di cambiamenti e violenza.

2) L’ESTATE ADDOSSO di Gabriele Muccino

Nasce qui dall’Italia verso San Francisco e Cuba, ormai ultimo sogno di un mondo che s’è perduto e che abbiamo fretta di vedere prima che sia tutto finito. Un ragazzo e una ragazza in viaggio di studio vengono ospitati da una coppia gay e tra conflitti e consapevolezze proseguono il loro viaggio di scoperta verso Cuba. Con Brando Pacitto di Braccialetti Rossi, Matilde Lutz. Musiche e canzoni di Jovanotti.

3) IL PADRE D’ITALIA di Fabio Mollo

Il regista calabrese autore della bellissima opera prima Il sud è niente, torna in Calabria per girare un misterioso film con la star del momento Luca Marinelli-Lo Zingaro e Isabella Ragonese. Attesissimo quanto misterioso. Nel frattempo Mollo ha diretto il documentario su set di The Young Pope di Paolo Sorrentino.

4) IN GUERRA PER AMORE di Pif

Altro ritorno da segnare sul taccuino. Stavolta per raccontare l’origine di Cosa nostra l’autore di La mafia uccide solo d’estate  racconta l’arrivo degli americani in Sicilia nel 1943 con lo stesso Pif costretto ad arruolarsi nell’esercito americano per conquistare l’amata Flora interpretata da Miriam Leone. Nel cast anche Andrea di Stefano e il giovane Filippo Pucillo.

5) NELLA BATTAGLIA di Francesca Comencini

Un film piccolo e intenso per raccontare la fine d’una storia d’amore e l’elaborazione del lutto della donna abbandonata, Lucia Mascino. Si intrecciano ricordi, soprassalti e memorie generazionali e intime, flash che riportano a galla il sentimento. Coprotagonista Thomas Trabacchi

6) SMETTO QUANDO VOGLIO- RELOADED e REVOLUTION di Sidney Sibilia

Con Edoardo Leo, Valerio Aprea, Paolo Calabresi, Libero De Rienzo, Stefano Fresi, Neri Marcoré, Valeria Solarino. Il seguito (anzi i seguiti composti in trilogia) del primo film che ha dato segnali di ripresa dal coma per la solita commedia italiana. E segnato un salto generazionale. Il gruppo di amici senza posto fisso resta lo stesso, con qualche aggiunta da svelare.

7) QUALCOSA DI NUOVO di Cristina Comencini 

Con Micaela Ramazzotti e Paola Cortellesi. Dalla commedia Scena, la storia di due donne single e diverse, Micaela cerca l’avventura senza storia , Paola è una cantante che dopo la disavventura del cuore si è inaridita. Ma tra le due, a loro insaputa, si insinua un diciottenne ( Eduardo Valdamini) che ne risvegliasensi sentimenti e consapevolezza. Un boy non solo toy.

8) TUTTO PER UNA RAGAZZA di Andrea Molaioli

Tratto dal romanzo di Nick Hornby è la storia di un sedicenne con la passione dello skateboard e l’ossessione per il suo mito, il campione Tony Hawk. Romanzo di formazione con orde di skater a circondare il Colosseo in notturna. Sam è Ludovico Tersigni e ci sono Jasmine Trinca e Luca Marinelli. Sceneggiatura di Ludovica Rampoldi e Francesco Bruni.

9) TUTTO QUELLO CHE VUOI di Francesco Bruni

Con Giuliano Montaldo, Andrea Carensano, Donatella Finocchiaro. Nel corso di un viaggio in macchina l’incontro impossibile tra Alessandro,  un ragazzo senza troppi orizzonti né voglia di fare, e Giorgio l’anziano poeta malato di Alzheimer. Agro, ma felice, romanzo di formazione.

10) CHE VUOI CHE SIA di Edoardo Leo

Il regista, sceneggiatore e attore del film premiatissimo Noi e la Giulia e di Smetto quando voglio, torna dietro la macchina da presa dopo il trionfo d’attore in Perfetti Sconosciuti e ha scelto Rocco Papaleo con sparring partner. Tutto da vedere.

Commenti

Condividi le tue opinioni su Ciak Magazine

Caratteri rimanenti: 1500

Ultime news

ROMAFICTIONFEST, IL FESTIVAL DELLE SERIE TV: TUTTE LE ANTEPRIME IN PROGRAMMA

News

03/12/16

ROMAFICTIONFEST, IL FESTIVAL DELLE SERIE TV: TUTTE LE ANTEPRIME IN PROGRAMMA

Dieci titoli in concorso, due anteprime mondiali e una ricca sezione per ragazzi: ecco cosa vedremo dal 7 all'11 dicembre

CIAK E SALA BIO VI INVITANO ALL'ANTEPRIMA DI "CAPTAIN FANTASTIC"

News

02/12/16

CIAK E SALA BIO VI INVITANO ALL'ANTEPRIMA DI "CAPTAIN FANTASTIC"

La commedia poetica con Viggo Mortensen padre speciale di sei figli: cliccate qui per prenotare il voglio biglietto ridotto

CRITICS’ CHOICE AWARDS 2016: TUTTE LE CANDIDATURE (CON “LA LA LAND” IN TESTA)

News

02/12/16

CRITICS’ CHOICE AWARDS 2016: TUTTE LE CANDIDATURE (CON “LA LA LAND” IN TESTA)

300 critici di radio, tv e web americani assegneranno i premi della critica il prossimo 11 dicembre.

Recensioni