“ZOOLANDER 2”: UN GIORNO CON BEN STILLER, OWEN WILSON E WILL FERRELL

Cronaca di una giornata “bella bella in modo assurdo”: dalla moda nell’Antica Roma fino all’incontro con Ben Stiller, Owen Wilson e Will Ferrell, protagonisti dell’attesissimo Zoolander 2

ben_stiller
Ben Stiller sul red carpet dell’anteprima

Che c’entrano gli Antichi Romani con Derek Zoolander? Semplicemente tutto! Perché la moda, e nello specifico il lusso, l’opulenza e la magnificenza, sono elementi che fanno da religione al “modello bello, bello in modo assurdo” interpretato da Ben Stiller e che, appunto, hanno accompagnato le Epoche Romane e gli Imperatori stessi, dettando vere e proprie correnti di moda. E, in occasione dell’uscita in sala dell’atteso sequel (ben quindici anni dopo il primo capitolo), Zoolander 2, siamo andati a visitare, accompagnati da Filippo Cosmelli e Simone Ferrari di Italy’s Finest Experience, lo splendido Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo e le adiacenti Terme di Diocleziano. Motivo di tale similitudine con Zoolander 2, dove ritroviamo Ben Stiller, Owen Wilson, Will Ferrell e, in più, la new entry Penelope Cruz, sta nel fatto che è stata scelta la Capitale come cornice della storia. Iniziando il tuor nel museo, subito viene rivelato che per i romani, la moda, il costume e l’ozio, motivo di agiatezza e ricchezza, erano alla base della vita quotidiana, sia per gli Imperatori che per i semplici civis. Dalle ville in campagna (che come il Triclinio Estivo di Livia sono un tripudio di sfarzo e bellezza) fino alle dimore dei Patrizi, il lusso, pare dirci Roma, è un bene necessario. Necessario perché, se oggi viene inteso in un altro significato, da Mecenate a Cesare, finendo con l’austerità di Costantino, il lusso era un messaggio politico che ogni Imperatore, nel vero senso della parola, divulgava al Popolo. Il giro nel museo, che ha illuminato anche altri aspetti della vita quotidiana come la rasatura, le acconciature, la depilazione – quindi, come non sorridere pensando a Derek Zoolander alla prese con rasoio non propriamente ortodosso – è poi terminato nelle Terme di Diocleziano, dove gli Antichi Romani erano soliti passare ore, tra frigidario e trepidario, godendo della vita e curando il corpo. Proprio come i mitici Derek e Hansel secoli e secoli dopo.

Will_Ferrell
Will Ferrell saluta il pubblico sul red carpet

BEN STILLER: «ZOOLANDER 2? TUTTO NASCE GRAZIE AI FAN »

Di Zoolander 2, che arriverà al cinema l’11 febbraio, non possiamo ancora rivelarvi molto, ma possiamo far parlare direttamente i protagonisti, (ri)tornati a Roma per la spettacolare première del film. Infatti, chiacchierando con Ben Stiller, Owen Wilson e Will Ferrell, una cosa appare certa: «Abbiamo voluto fare il sequel in un momento in cui i tempi erano maturi. L’idea è partita nel 2005, notando il successo del primo capitolo », ci rivela Stiller. Che aggiunge: «Zoolander ha un suo mondo, è una realtà specifica. Come regista e attore mi sono concentrato sulle vibrazioni del primo film ». Della stessa opinione Owen Wilson, che entrando nella sala dell’hotel, scambia un simpatico ammiccamento sia con Stiller che con Will Ferrell. «Il primo film andò benissimo e, con Zoolander 2, dovevamo soddisfare i fan. In questo caso lo script è stato fantastico. Il lavoro di Ben sui personaggi di Zoolander è fondamentale », dice l’attore. Invece, Will Ferrell, che torna nella parte del malvagio (e irresistibile) Mugatu, parla di come possa essere complesso girare un sequel: «Quando mi hanno proposto il film sono rimasto sorpreso, perché i sequel spesso sono ostici. Ma, alla fine, ho detto: “Perché no, sarà divertente rivisitare i personaggi!” ». «Un terzo film? », scherza Ferrell, «Dobbiamo vedere come andrà questo, magari prima di altri quindici anni… ».

zoolander_2_palco
Il palco di Zoolander 2

LA PREMIÈRE… BELLA BELLA IN MODO ASSURDO

Un vero e proprio bagno di folla. Tra flash impazziti, tappeto rosso fuoco e un palco costruito per l’occasione, la serata ha preso letteralmente vita con lo #ZelfieNight, dove il pubblico invitato all’anteprima ha potuto ”giocare” lungo il red carpet – addobbato in perfetto stile Derek Zoolander – con dei Selfie-Zoolander, sfoderando le sue iconiche espressioni, dalla Magnum alla Blue Steel, rigorosamente in outfit tutt’altro che convenzionale. Sul palco, illuminato come una passerella di alta moda, presentati da un volto d’eccezione come Alessandro Cattelan, sono poi arrivati Ben Stiller, Owen Wilson e Will Ferrell che, un filo emozionanti dalla caldissima accoglienza, si sono fermati per gli autografi del caso e per i selfie con i fan. Tutti, naturalmente, condivisi sui social.

Damiano Panattoni

GUARDA IL TRAILER DI ZOOLANDER 2!