Addio a Conchata Ferrell, Berta in “Due uomini e mezzo”

L'attrice Conchata Ferrell si è spenta all'età di 77 anni a seguito di complicazioni dovute ad un arresto cardiaco

Si è spenta a 77 anni in seguito a complicazioni sopraggiunte da un attacco cardiaco l’attrice Conchata Ferrell, nota per il suo ruolo di Berta nella sit-com “Due uomini e mezzo”. La donna è morta serenamente, circondata dagli affetti familiari, in un ospedale di Sherman Oaks, in California.

La carriera come attrice della Ferrell cominciò negli anni Settanta, dove prese parte a film come Quinto Potere di Sidney Lumet e Heartland di Richard Pearce. Nel 1988 recita in Mystic Pizza accanto a Julia Roberts, attrice che affiancherà anche nel 2001 in Erin Brockovich. E’ apparsa inoltre nel film di Tim Burton Edward mani di forbice, Tra cielo e terra di Oliver Stone, Una vita al massimo di Tony Scott, Mr. Deeds e più di recente, nel 2015, in Krampus – Natale non è sempre Natale.

Il ruolo per il quale verrà più ricordata, tuttavia, è quello di Berta in Due uomini e mezzo, la sitcom ideata da Chuck Lorre e Lee Aronsohn e durata dal 2003 al 2015 per un totale di 12 stagioni. Per la sua interpretazione ottenne due nomination agli Emmy Award, nel 2005 e nel 2007.

Il ricordo di Charlie Sheen e Jon Cryer

Uno dei primi a rendere omaggio alla scomparsa di Conchata è stato Charlie Sheen, veterano di Due uomini e mezzo, che in quella sitcom ha vissuto per anni, costruendo, come spesso accade, una piccola famiglia televisiva. Scrive sui social: “Un tesoro assoluto, una professionista navigata, una vera amica, una perdita scioccante e dolorosa. Berta, le tue pulizie erano un po’ sospette, il tuo ascendente sulle persone era perfetto”

A lui si è aggiunto il co-protagonista Jon Cryer: “Era uno splendido essere umano. L’aspetto burbero di Berta era un’invenzione degli scrittori. Il calore e la vulnerabilità di Chatty erano i suoi veri punti di forza. Sto piangendo per la donna che mi mancherà e per la gioia che ha portato a così tante persone”.