Addio ad Alberto Sironi, il regista de Il commissario Montalbano

Alberto Sironi, lo storico regista di tutti i film televisivi de Il commissario Montalbano, si è spento oggi all’età di 79 anni, seguendo a distanza di poche settimane la scomparsa del papà letterario della serie, lo scrittore Andrea Camilleri.

Sironi è il regista che vent’anni, fa, nel 1999, scelse Luca Zingaretti come interprete del celebre commissario per la sua prima trasposizione televisiva, legando così per sempre il personaggio dei romanzi di Camilleri al volto dell’attore. Tredici stagioni dopo (gli ultimi due episodi sono andati in onda lo scorso febbraio), Sironi si sentiva a casa tra le terre siciliane di Montalbano, tra Ragusa, Modica, Scicli e Noto, pur essendo nato a Busto Arsizio, in provincia di Varese.

Fin dagli anni ’70, Alberto Sironi si è dedicato alla fiction Rai, da i telefilm Il centodelitti tratti da Giorgio Scerbanenco ai biopic Il grande Fausto, con Sergio Castellitto nel ruolo del campione di ciclismo Fausto Coppi, e Salvo D’Acquisto con Beppe Fiorello. Sua anche la versione sceneggiata in due puntate di Pinocchio, del 2009, con Bob Hoskins nei panni di Geppetto, Margherita Buy in quelli della maestra e Alessandro Gassmann nel ruolo di Collodi.