Aldo Gradimento: il restauro de L’Udienza

I film di Venezia Classici riscoperti da Aldo Fittante
 

L’udienza

Italia, Francia 1971 Regia Marco Ferreri Sceneggiatura Marco Ferreri, Dante Matelli Interpreti Enzo Jannacci, Claudia Cardinale, Michel Piccoli, Ugo Tognazzi, Vittorio Gassman, Alain Cuny Durata 1h e 52′

148 donatori italiani e non (privati e aziende: e, tra gli altri, figurano Marco Bellocchio, Ettore Scola, Giuliano Montaldo e Cristina Comencini) per 41.846 euro raccolti in 60 giorni: questo il risultato del primo progetto di crowdfunding del Museo Nazionale del Cinema di Torino (tutti i particolari in cronaca sul sito MakingOf.it), che insieme alla Cineteca di Bologna ha partecipato anche finanziariamente per il raggiungimento della quota di 60 mila euro, necessaria al restyling (in collaborazione con Cristaldi Film) di una delle tante fertili provocazioni del profetico, nichilista Marco Ferreri (1928-1997), regista di strada, clochard della macchina da presa, cineasta dalla scarna e feroce poetica. «Uno dei grandi film della Storia del Cinema, per troppi anni dimenticato » ha dichiarato Alberto Barbera nelle vesti di Direttore del Museo Nazionale del Cinema. Un’esperienza per molti aspetti straordinaria e che avrà un seguito. Intanto, è tutta da godere la riproposizione dello stralunato (e perfettamente ferreriano) Enzo Jannacci (scomparso il 29 marzo 2013) che vorrebbe parlare con Paolo VI («anche nel suo interesse ») e per questo si reca a Roma, finendo in un girone kafkiano. Il suo fine non viene svelato, alla maniera di Buñuel. Crudeli e asprissime le critiche all’epoca, ma Premio Fipresci alla Berlinare del 1972.

Aldo Fittante