American Horror Story 6: Evan Peters e Kathy Bates appariranno ancora, ma con nomi e ruoli diversi

Il numero delle indiscrezioni sull’attuale stagione di American Horror Story quest’anno si conta davvero sulle dita di una mano: contrariamente agli anni scorsi, infatti, secondo un’impostazione espressamente richiesta dal network sul quale la serie va in onda, tutti i particolari di essa dovevano rimanere ignoti al pubblico sin dall’inizio, e possiamo dire che – più o meno – gli addetti ai lavori, compreso l’ideatore Ryan Murphy, ci sono riusciti. Qualcosa tuttavia è trapelato, e in attesa di scoprire se le notizie si riveleranno effettivamente per come sono state date, oltre a quella secondo cui dal prossimo episodio dovremmo vedere la sigla di stagione (qui per approfondire), ve ne diamo un’altra.

Come già sostenuto dall’account twitter @ahsinfo, dopo aver lasciato i panni dell’assatanata Thomasin White – anche detta la MacellaiaKathy Bates dovrebbe recitare nel ruolo di Agnes Mary Winstead, presumibilmente proprio negli ultimi cinque episodi previsti per quest’anno. Ma ci sarebbe di più.

Oltre al tanto atteso stravolgimento della trama, il sesto episodio segnerebbe anche una seconda entrata in scena di Evan Peters, nelle vesti di un personaggio differente da quello appena lasciato insieme agli altri spettri di casa Miller mercoledì scorso. Apparentemente, infatti, l’amatissimo attore dovrebbe interpretare Rory, un irlandese – ed ecco infine spiegate le ragioni del suo rutilismo di quest’anno – coinvolto nello show messo su da Cheyenne Jackson, del quale finora abbiamo invece riconosciuto soltanto la voce.

Per sapere se davvero tutto ciò non sia pura speculazione ma corrisponda al vero, però, ci rimane ancora qualche ora da aspettare.

Se l’articolo ti è piaciuto, leggi anche:

– Sarah Paulson: “American Horror Story? Non lo guardo più”

– AHS 6×05: il fascino letale dell’arte

– AHS 6: Evan Peters pubblica le foto del suo personaggio su instagram

– AHS 6: anticipazioni e promo della 6×06

– AHS 6: torna anche Frances Conroy