American Horror Story 6: Evan Peters pubblica le foto del suo personaggio su instagram

L’episodio di American Horror Story: Roanoke trasmesso mercoledì notte in America su FX è stato tanto più atteso dacché Ryan Muprhy ha alzato le aspettative dei fan poche ore prima della messa in onda dichiarando che proprio nel quinto capitolo Evan Peters – mai così richiesto dagli spettatori come quest’anno – avrebbe finalmente fatto il suo debutto nella stagione. La narrazione è stata in fondo Peters-centrica, giacché il racconto della vita di Edward Philippe Mott (vale a dire il suo personaggio) ha poi condizionato la messa in salvo dei protagonisti. Le rivelazioni sul passato di Mott hanno inoltre offerto l’ultimo tassello per completare il quadro di My Roanoke Nightmare, risalendo esse sino all’origine della grande casa di campagna nonché alla primissima aggressione della Macellaia (Kathy Bates) contro gli usurpatori della sua terra. Dalla prossima settimana, secondo le parole dei creatori stessi, saremo di nuovo punto e a capo: come si evolveranno le vicende, ora che la storia esposta dal documentario girato dall’altrettanto misterioso Cheyenne Jackson si è apparentemente conclusa? L’unica consolazione per affrontare i prossimi giorni ce la offrono i dietro le quinte condivisi finalmente da Evan Peters su instagram a proposito del quinto capitolo.

Sul suo profilo social, Peters ha caricato uno scatto che lo ritrae in abiti di scena, senza la marsina del ciak definitivo, ma con la camicia a larghe falde e la tipica parrucca settecentesca nella carrozza tappezzata di ricchi velluti che abbiamo intravisto proprio nelle prime immagini dell’episodio. Saldamente in mano, l’amato busto di Cesare infrantosi in seguito in mille pezzi sul pavimento della villa per volere di una mai come in questo episodio dispettosa Macellaia.

Una foto pubblicata da Evan Peters (@booboodaddy) in data: 13 Ott 2016 alle ore 11:02 PDT

L’attore è stato dunque il primo tra i membri del cast e della troupe di American Horror Story ad aver regalato ai fan uno scatto del dietro le quinte della sesta stagione, e lo ha fatto proprio per ringraziare i più di due milioni di telespettatori che mercoledì hanno seguito con ansia il quinto capitolo di Roanoke.

Lo aveva in realtà anticipato – ma solo di poche ore – uno degli autori della serie, John J. Gray, condividendo sul suo profilo personale instagram uno scatto piuttosto simile. A dire il vero, il personaggio di Evan Peters non ha proprio accontentato tutti, e non solo perché già nei primi cinque minuti Edward Mott era stato fatto fuori dall’insaziabile Macellaia, ma anche perché dopo un’attesa talmente prolungata lo si era pensato in ruoli del tutto diversi: c’era stato infatti chi aveva creduto si nascondesse sotto la maschera di Piggy Man, o che addirittura fosse il poliziotto con i capelli rossi visto in uno dei primi episodi, ma nella sua versione reale.

Una foto pubblicata da John J Gray (@johnnygray5) in data: 12 Ott 2016 alle ore 23:28 PDT

Eppure Peters si è calato nei panni per tanti versi scomodi ma d’altro canto originali di un personaggio rivelatosi infine cruciale per le vicende di My Roanoke Nightmare. Tutto sta ora a vedere se la sua partecipazione alla serie si esaurisca o meno qui.