Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald, Eddie Redmayne e Jude Law ci raccontano i segreti del film

Animali Fantastici: I crimini di Grindelwald

Il ritorno a scuola può suscitare gioia nei grandi e piccini di ogni dove se la scuola è Hogwarts, il cuore dell’insegnamento della magia nel mondo creato da J.K. Rowling. Fin dalle prime immagini del trailer del secondo capitolo dello spin-off Animali Fantastici – I crimini di Grindelwald vediamo riapparire le indimenticabili atmosfere gotiche, fra gufi, laboratori e incantesimi all’ora della ricreazione.

Attività non senza rischi, come racconta a Ciak Eddie Redmayne, alias il timido ma potente mago Newt Scamander: «Vi immaginate chissà quale allenamento necessario per le scene d’azione, ma lanciare gli incantesimi è stata la maggiore fonte di infortuni, ci voleva così tanto slancio nel muovere il braccio e tenerlo in tensione che alla sera eri tutto un dolore. Una nuova patologia: il polso del mago». Dopo le evoluzioni americane del primo capitolo (dei cinque annunciati), si torna in Europa per un’avventura che si annuncia ancora più cupa, in grado di mettere a dura prova il legame fra Newt e l’idealista Tina, interpretata da Katherine Waterston. «Alla fine del primo film riottiene il lavoro di Auror presso il Ministero della Magia, che all’inizio aveva perso, il che le permette di acquisire molta fiducia nei suoi istinti e l’orgoglio del suo lavoro. Ma non sarà tutto rose e fiori, perché un certo ragazzo di nome Newt non è esattamente quello che sembra».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

The moment has come to announce the selected artists for the #FantasticBeasts x @talenthouse campaign. Congrats, @khairulanam87 from Indonesia!

Un post condiviso da Fantastic Beasts (@fantasticbeastsmovie) in data:

La consegna del silenzio è rigorosa fra gli interpreti del film, controllati a vista da publicist
pronte a scatenare terribili incantesimi nel caso si lasciassero scappare qualche parola di
troppo sulla trama. Quello che è certo è che tra le novità c’è il ritorno, quasi un secolo prima delle avventure di Harry Potter, di un ancora giovane Albus Silente, alle prese con un allievo diverso come Newt Scamander. «La differenza d’età fra Harry Potter e Silente è molto maggiore», dichiara Jude Law, che presta il suo carisma al professore, «il che lo convince a fargli scoprire molte cose da solo, consapevole di doverlo far crescere attraverso l’esperienza, mentre con Newt la dinamica è più equilibrata, anche se rimane una forma di manipolazione da parte di Silente».

 

Visualizza questo post su Instagram

 

A fantastic surprise! Jude Law & Eddie Redmayne greeted fans at King’s Cross Station in London to celebrate #BackToHogwarts. ✨ #FantasticBeasts

Un post condiviso da Fantastic Beasts (@fantasticbeastsmovie) in data:

Non sono pochi i demoni che quest’ultimo dovrà superare, legati al suo passato rapporto
con il perfido antagonista di questa nuova avventura, il mago oscuro Grindelwald, ormai
tornato in libertà, un Johnny Depp dai capelli ossigenati e ghigno malefico. Pochi hanno potuto recitare con lui, ma in molti rimanevano sul set per sbirciare la sua interpretazione. «Ho visto una scena in cui recita un monologo in un anfiteatro, davanti a centinaia di persone», ha detto la Waterston, «ha catturato tutti, è stato trascinante e carismatico».
Particolare entusiasmo per il cattivo del film lo dimostra Jude Law, che sottolinea come la
Rowling abbia già creato «uno dei grandi cattivi della storia del cinema, Voldemort, mentre
Grindelwald è differente ma altrettanto minaccioso, avendo in comune un elemento seduttivo perversamente affascinante».

Mauro Donzelli

Continua a leggere l’intervista sul numero di Ciak di ottobre!