ANTON YELCHIN: IL CORDOGLIO DELLE STAR

Hollywood reagisce con tristissimo stupore all’inaspettata tragedia che ha stroncato la vita di Anton Yelchin domenica sera. Sono tantissimi i tributi di fans, amici e colleghi che ricordano il suo talento e la sua personalità solare: eccone alcuni.

Al regista J.J. Abrams, che per primo gli ha regalato il personaggio di Chekov in Star Trek, non sono bastati i caratteri limitati di Twitter per esprimere il suo dolore. Così, ha twittato un biglietto scritto a mano: “Anton, eri brillante. Eri gentile. Eri dannatamente divertente e un vero talento. E non sei rimasto qui abbastanza a lungo. Ci manchi”

Il regista Drake Doremus, che l’ha diretto in Like Crazy, dichiara a Variety: “Anton era una delle persone più divertenti che abbia mai conosciuto. Mi ha insegnato cosa vuol dire essere un artista umile, che lavora duro. La sua risata era il suono migliore del mondo, era così contagiosa e confortante. Anton ha cambiato la mia vita in molti modi e non lo dimenticherò mai”.

Anna Kendrick twitta: “Non è vero. Anton era un talento così grande. Un’enorme perdita”

Karl Urban: “Non posso crederci, ditemi che non è vero!”

Justin Lin, regista di Star Trek Beyond: “Sono ancora sotto shock. Riposa in pace, Anton. La sua passione e il suo entusiasmo continueranno a vivere con tutti quelli che hanno avuto il piacere di conoscere”

Jay Baruchel: “Ho avuto la fortuna di chiamare Anton “amico” per la maggior parte della scorsa decade. è terribile”

Guillermo del Toro, che lo ha diretto in tv in Trollhunters, scrive su Twitter: “Anton era un tesoro. Il più dolce, più umile, delizioso, ragazzo di talento che si possa incontrare. Ho lavorato insieme per circa un anno. Sono scioccato”.

Kevin Smith: “Anton Yelchin è morto in un incidente d’auto. Sono dannatamente triste. L’ho incontrato una volta con sua madre in aereo, due persone davvero dolci”