Arrow 5: Rivelate le ultime parole di Laurel

Dopo The Flash, tornato ieri sul piccolo schermo con un episodio da urlo, riprende anche l’appuntamento settimanale con il vigilante in verde. Come preannunciato dalle prime notizie sulla quinta stagione di Arrow, l’Oliver Queen (Stephen Amell) che ritroviamo è molto simile a quello della prima serie e ce ne accorgiamo da subito: Arrow torna a far fuori i suoi nemici senza pensarci due volte.

Pare che la ragione di questo passo indietro sia proprio Laurel Lance (Katie Cassidy). Oliver spiega che, nel corso della sua lotta con Damien Darhk (Neal McDonough), ha avuto diverse occasioni per ucciderlo e che forse, se l’avesse fatto, Laurel sarebbe ancora viva.

In uno dei flashback, inoltre, scopriamo quali sono state le ultime parole di Laurel per il suo amico, poco prima di morire: “Non lasciare che io sia l’ultima Black Canary: in questo modo una parte di me sarà sempre lì con te“.

Una scena estremamente toccante che va a carpire il senso di tutto l’episodio, non a caso intitolato Legacy, eredità. Laurel, probabilmente conoscendo Oliver così bene, comprende che dopo la sua morte il vigilante non avrebbe mai voluto mettere a repentaglio la vita di altre persone: in questo modo, con una promessa strappata in punto di morte, la Lance riesce a fare in modo che il Team Arrow non smetta di esistere, ma possa portare avanti la sua buona causa, anche quando lei non ci sarà più.

Nel prossimo episodio, infatti, Oliver inizierà l’addestramento dei nuovi vigilanti, tra cui è incluso il giovane Curtis, oltre a Wild DogsRagmanArtemis. La domanda, però, sorge spontanea: chi sarà la nuova Black Canary?

Leggi anche:

• Arrow 5: La produttrice anticipa il futuro di Oliver Queen e del suo team

• The Flash 3: Due promo del secondo episodio, “Paradox”

• Supergirl 2: Batman apparirà nella serie?