ASPETTANDO “HUNGER GAMES”: I MAGNIFICI 7 EROI DEI GIOCHI MORTALI AL CINEMA

Katniss Everdeen, la ragazza che ha sconvolto gli Hunger Games, torna per portare a termine la rivolta in Hunger Games: Il canto della rivolta-parte 1 (dal 20 novembre in sala). Al cinema, sono tanti i ribelli che hanno partecipato a giochi mortali vincendo e sovvertendo gli equilibri creati dai regimi totalitari. Vediamo chi sono:

James Caan/Jonathan E.-Rollerball (1975)
La società del futuro è controllata da Corporazioni e per contenere l’aggressività degli uomini è stato creato uno sport estremo chiamato Rollerball. Il campione di questa disciplina, Jonathan E., si ribellerà alle regole e sconvolgerà il sistema. Film cucito su misura per il carismatico James Caan. Nel 2002 John McTiernan ne ha diretto il remake con la star di American Pie Chris Kline protagonista.

Michael York/Logan 5La fuga di Logan (1976)
Negli Stati Uniti del XXIII secolo, Logan farà vacillare il crudele regime che, per mantenere l’ordine nella società ed evitare la sovrappopolazione, sancisce la condanna a morte dei cittadini al raggiungimento del loro trentesimo anno di età. Il cult di Michael Anderson è in odore di rifacimento da almeno 10 anni.

Arnold Schwarzenegger/Ben RichardsL’implacabile (1987)
L’ex poliziotto Ben Richards è costretto a partecipare al violentissimo live-show campione di ascolti The Running Man. Ben si salverà e distruggerà la stazione televisiva che domina la scena con il suo vile spettacolo. Il film è ispirato al romanzo L’uomo in fuga di Richard Bachman (pseudonimo utilizzato da Stephen King) e Schwarzy, per portare a termine le riprese, ha dovuto dire no a Stanley Kubrick che lo voleva per il ruolo di Animal in Full Metal Jacket.

Jean-Claude Van Damme/ Chance BoudreauxSenza tregua (1994)
Ricchi viziosi in cerca di emozioni forti pagano ingenti somme di denaro per partecipare a battute di caccia con prede umane. Troveranno in Chance Boudreaux la preda sbagliata. Per il suo esordio in terra americana, il maestro del cinema d’azione di Hong Kong John Woo s’ispira a La pericolosa partita di Ernest B. Schoedsack e Irving Pichel.

Tatsuya Fujiwara /Shuya NanaharaBattle Royale (2000)
Per risollevare un’economia in crisi, il governo giapponese sponsorizza un reality show con protagonisti un gruppo di studenti costretti a massacrarsi a vicenda su un’isola deserta. Shuya cercherà di porre fine a questo assurdo gioco. Film di successo, e di rara violenza, arrivato ben 12 anni prima di Hunger Games e che il governo giapponese ha tentato di censurare in tutti i modi.

Jason Statham/Jensen AmesDeath Race (2008)
I carcerati di Terminal Island sono dei novelli gladiatori costretti a sfidarsi a bordo di mostruose automobili corazzate in una terrificante corsa ad eliminazione, la Death Race, che fa milioni di ascolti in rete. Jensen Ames cambierà le cose. Jason Statham è il protagonista del libero rifacimento di Anno 2000-La corsa della morte, b-movie di culto degli anni ’70 con David Carradine e Sylvester Stallone.

Adrien Brody/RoycePredators (2010)
I killer più spietati del nostro pianeta vengono rapiti da guerrieri extraterrestri e portati su un pianeta sconosciuto per dargli la caccia. Il duro mercenario Royce, però, da preda designata si trasformerà in predatore. Adrien Brody, in versione action-hero, nel sequel-remake-reboot del cult anni ’80 con Schwarzenegger. Prodotto da Robert Rodriguez.

Daniele Pugliese