Bafta Tv Craft Awards, Chernobyl è la serie più premiata

La serie evento targata Sky ed HBO ha ottenuto sette premi tra i quali miglior costumi e miglior scenografia. Sul podio anche "Battle of the Brass Bands", "Peaky Blinders" e "Succession". L'elenco dei vincitori.

Ai Bafta Tv Craft Awards 2020, il riconoscimento britannico ai lavoratori dietro le quinte del mondo della televisione, trionfa Chernobyl, già vincitrice ai Golden Globe, la miniserie della HBO e di Sky Atlantic che si porta a casa 7 premi.

Johan Renck ha ricevuto il premio per la miglior regia fiction sempre per Chenobyl. Mentre per lo Scripted Casting in TV è stato premiato Des Hamilton per Top Boy. Miglior regia Multi-Camera è stato riconosciuto a Janet Fraser Crook per Glastonbury 2019 e miglior regia Factual BAFTA è andato a Arthur Cary per The Last Survivors.

Premiata anche Peaky Blinders, la serie creata da Steven Knight e ambientata a Birmingham dopo la prima guerra mondiale. Il BAFTA Special Award è stato invece assegnato a Nicky Sargent e Vikki Dunn di The Farm Group. A causa della pandemia di Coronavirus, l’evento di quest’anno si è tenuto online, con una cerimonia speciale trasmessa sui canali Facebook e YouTube del BAFTA.

La miglior sceneggiatura comedy è andata a Jesse Armstrong per Succession, la serie sulla famiglia Roy, protagonista nel mondo delle news e dell’intrattenimento che ha appassionato il pubblico di Sky Atlantic.

Qui di seguito l’elenco completo:
Migliori costumi – Odile Dicks-Mireaux – Chernobyl

Make Up & Hair Design – Loz Schiavo – Peaky Blinders

Production Design – Luke Hull and Claire Levinson-Gendler – Chernobyl

Miglior sceneggiatura: Comedy – Jesse Armstrong – Succession

Miglior sceneggiatura: Comedy BAFTA – Jamie Demetriou – Stath Lets Flats

Scripted Casting in TV – Des Hamilton – Top Boy

Miglior regia: Multi-Camera – Janet Fraser Crook – Glastonbury 2019

Miglior regia: Fiction Award – Johan Renck – Chernobyl

Miglior regia: Factual BAFTA – Arthur Cary – The Last Survivors

Miglior talento emergente – Aisling Bea – This Way Up

Miglior colonna sonora originale – Hildur Gudnadottir – Chernobyl

Miglior effetti speciali e visivi – Framestore, Painting Practice, Real SFX – Russell Dodgson – His Dark Materials

Miglior titolo e grafica – Elastic and Painting Practice – His Dark Materials

Miglior fotografia: Fiction – Jakob Ihre – Chernobyl

Miglior fotografia: Factual – Bertie Gregory, Howard Bourne and John Shier – Seven Worlds, One Planet

Editing: Fiction – Simon Smith and Jinx Godfrey – Chernobyl

Editing: Factual – Michael Harte – Don’t F**k With Cats: Hunting an Internet Killer

Entertainment Craft Team – David Bishop, Vicky Gill, Andy Tapley and Patrick Doherty – Strictly Come Dancing

Miglior sonoro: Fiction – Sound Team – Chernobyl

Miglior sonoro: Factual – Sound Team – Battle of the Brass Bands