Ben Affleck, crolla durante “Tornare a vincere”: il film dopo l’alcol e il divorzio

L'attore durante le riprese avrebbe avuto una vera e propria crisi emotiva. A raccontarlo è stato il regista Gavin O’Connor: "Era come se un fiume in piena fosse appena straripato"

Il divorzio, i problemi con l’alcol, ma poi “Tornare a vincere” nella vita e sul set. Per Ben Affleck quello diretto da Gavin O’Connor è stato probabilmente il film più difficile da girare. Almeno stando a quanto raccontato dallo stesso regista in un’intervista all’Associated Press.

O’Connor ha dichiarato che l’attore avrebbe avuto un vero crollo emotivo durante le riprese di una scena. Sequenza poi tagliata perché “Sarebbe stato troppo duro per il pubblico guardarla, era un momento troppo personale”.

“Probabilmente era il secondo ciak, Ben ha avuto un crollo. Ho i brividi a pensarci; è stato come se la diga si fosse rotta e fosse uscito tutto. Ricordo solo la crew, tutti erano raggelati, guardandolo mentre si apriva. Era ovviamente reale. Molte cose che probabilmente aveva da dire nella sua vita o forse aveva detto, non lo so”. ha raccontato il regista.

In “Tornare a vincere” Ben Affleck interpreta Jack Cunningham, un ex giocatore di basket che ha perso la moglie e i risparmi di una vita a causa dell’alcol. Cerca di rimettersi in sesto diventando l’allenatore della sua squadra di basket del liceo. Grazie a questo impiego, trova un motivo per iniziare un lento percorso di ripresa personale e una nuova energia grazie a cui ricomincia a confrontarsi coi suoi demoni.

Una trama che ha quindi molti punti di contatto con la vicenda personale dell’attore e con il divorzio da Jennifer Garner, separazione che ha definito in una intervista al New York Times “il suo più grande rimpianto”. A far naufragare il matrimonio sarebbe stata anche la sua dipendenza dall’alcol (che lo ha condotto anche a dire addio al suo personaggio di Batman): “Ho bevuto relativamente normalmente per molto tempo, poi, quando il mio matrimonio stava vacillando (tra il 2015 e il 2016), ho iniziato a bere sempre di più e questo ha creato grossi problemi coniugali e non solo…”, ha raccontato l’attore. Girare “Tornare a Vincere” sarebbe stato dunque proprio un modo di esorcizzare il passato.

“Quando abbiamo iniziato a preparare il film, Ben è andato in rehab. Ha avuto una specie di ricaduta. Quindi stavamo preparando il film mentre era in riabilitazione e pensavamo che sarebbe crollato” ha ricordato Gavin O’Connor “Ma voleva ancora farlo. Quando è uscito, era incredibilmente grezzo e vulnerabile e penso fosse un po’ perso solo per il fatto di dover affrontare i demoni”.

Il crollo emotivo sarebbe avvenuto durante una scena nella quale Jack Cunningham chiede scusa a sua moglie. Finita la lavorazione, l’attore ha postato il trailer della pellicola sui propri account di social con un messaggio in cui esprime quanto questo film sia stato per lui importante. Il film Tornare a Vincere sarà distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi a partire dal 6 marzo 2020 e la premiere si è svolta ieri, 1 marzo, a Los Angeles.

TORNARE A VINCERE – TRAILER