“BLADE RUNNER 2049”: IL PRIMO TEASER DEL FILM

Passaggio di consegne, non solo ideale: nel primo attesissimo trailer di Blade Runner 2049, il sequel del mitico Blade Runner di Ridley Scott del 1982, Harrison Ford/Rick Deckard spiega i Replicanti a Ryan Gosling/”Agente K” della polizia di Los Angeles.

Trent’anni dopo gli eventi del primo film, che era curiosamente ambientato in un anno ormai dietro l’angolo, il 2019, Gosling interpreta un nuovo cacciatore di Replicanti che scopre un segreto che potrebbe mandare in rovina quello che è rimasto della società sprofondata nel caos. L’unico modo per sistemare le cose è ritrovare Deckard, scomparso appunto da trent’anni.

E il primo trailer diffuso da Warner Bros ci mostra proprio lo storico incontro tra i due. “I Replicanti sono come qualsiasi altra macchina: sono sia un vantaggio che un pericolo. Se sono un vantaggio, non è un mio problema. Facevo il tuo lavoro una volta. Ero bravo a farlo”, dice Deckard. Ma la risposta di Agente K lo gela: “Le cose erano più semplici allora”.

Oltre a Gosling e Ford, che non smette di essere un’icona in qualsiasi sequel ricompaia, da quello di Star Wars (Il risveglio della forza, 2015) a Blade Runner, fino all’ormai lontano Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo (2008), nel film ci sono anche Sylvia Hoeks, Robin Wright, Dave Bautista e Jared Leto.

Blade Runner 2049 è diretto da Denis Villeneuve, che in pochi mesi ha girato anche un altro film di fantascienza, Arrival. E scoprendo che il futuro e il futuribile è soprattutto una questione di testa, di volontà, ricordi e gestione del tempo. Vedremo come se l’è cavata di fronte a un mito nell’ottobre 2017.