Box office, primo Tomb Raider. Ma domenica vince Metti la nonna in freezer

Metti la nonna in freezer

Due film oltre il milione di euro nel week end 15-18 marzo. Si segnala un buon esordio per Tomb Raider e Metti la nonna in freezer, soprattutto in considerazione di un fine settimana complessivamente piuttosto fiacco. L’incasso totale, 8,3 milioni di euro, è infatti il peggiore dall’inizio dell’anno. Tomb Raider, con 490 copie, ha rastrellato 1,6 milioni di euro, facendo segnare anche la migliore media schermo. Insomma la sostituzione di Angelina Jolie con Alicia Vikander nel ruolo di Lara Croft non ha penalizzato l’esito del film. Metti la nonna in freezer ne ha incassati 1,3 milioni con una sessantina di copie in meno e nella giornata di domenica, ha superato Tomb Raider. Il podio della classifica settimanale è completato da La forma dell’acqua-The shape of water, che, grazie al rilancio Oscar, alla quinta settimana di programmazione, ha incassato ancora 858 mila euro, portando il proprio totale a 7,7 milioni: un risultato davvero notevole per un film d’autore.

Quanto alle altre novità, Maria Maddalena con 380 copie ha esordito totalizzando 602 mila euro; Oltre la notte 227 mila con 124 copie; Rudolph alla ricerca della felicità 77 mila con 125 copie. Notevole, rispetto al numero degli schermi occupati, solo 27, il risultato de Il mio uomo perfetto 88 mila euro, concentrati prevalentemente in Campania. Altra sorpresa è la buona tenuta dell’animazione E’ arrivato il Broncio, un piccolo film, che, alla terza settimana, ha già superato 1,5 milioni di incasso. Da notare, infine, l’ingresso nella top ten stagionale di A casa tutti bene, ormai prossimo al traguardo dei 9 milioni di euro.