Box office: Il ritorno di Mary Poppins supera i 2,5 milioni di euro

La corsa al regalo, tipica dei giorni immediatamente precedenti a Natale, non ha penalizzato le presenze al cinema. L’incasso del fine settimana 20-23 dicembre sfiora i 10 milioni di euro con una netta impennata rispetto alla settimana scorsa e con un raddoppio di presenze rispetto all’analogo week end 2017.

Il primo round della cosiddetta battaglia natalizia è stato vinto nettamente da Il ritorno di Mary Poppins che, lanciato su 786 schermi, in quattro giorni ha raccolto quasi 2,7 milioni di euro. Secondo ma a grande distanza, Amici come prima che rastrella 1,5 milioni con 472 copie. Si difende benissimo, conquistando il terzo posto del fine settimana, Bohemian Rhapsody che incassa 1,4 milioni, facendo segnare anche la migliore media copia del weekend. Prosegue insomma l’onda lunga del film su Freddy Mercury, arrivato ad oltre 17 milioni di incasso complessivo, cifre che rappresenta nettamente la miglior performance stagionale.

Quanto al resto delle novità, da segnalare il quarto posto di Bumblebee che ha esordito rastrellando 854 mila euro con 436 copie. Più indietro, anche perché lanciati con un numero molto inferiore di copie, Ben Is Back 351 mila euro con 220 schermi occupati; The Old Man & The Gun 256 mila con 135 copie; 7 uomini a mollo 235 mila con 184 copie; Capri-Revolution con un modesto 166 mila euro con 140 schermi occupati. Particolarmente positivo, al contrario, l’esito di Cold War 154 mila euro nonostante il trionfatore agli Oscar europei sia uscito soltanto su 60 schermi. In ogni caso per tutti gli ultimi titoli citati ci sarà tempo per migliorare sensibilmente le proprie performance, trattandosi di film destinati ad una lunga tenitura, come nella tradizione del cinema di qualità.