BOX OFFICE USA: “ARRIVAL” DEBUTTA AL TERZO POSTO

Per la seconda settimana consecutiva il pubblico ha preferito la magia di Doctor Strange all’animazione di Trolls. Il film sullo Stregone Supremo della Marvel, infatti, ha chiuso il weekend con 43 milioni di $ contro i 35 del cartoon Fox/DreamWorks Animation. Doctor Strange è ora a 153 milioni casalinghi e quasi mezzo miliardo di $ in tutto il mondo (dopo appena due week la pellicola di  Scott Derrickson si è già messa alle spalle gli incassi complessivi di ben tre film del Marvel Cinematic Universe).

Come detto in apertura, Trolls ha fallito l’assalto al primo posto di Strange e per il secondo weekend di fila si è dovuto “accontentare” della medaglia d’argento (94 totali e  222 in tutto il mondo).

Buon debutto in terza posizione per Arrival, lo sci-fi del talentuoso Denis Villeneuve basato sul racconto Storia della tua vita di Ted Chiang. Il film, che ha come protagonisti Jeremy Renner e Amy Adams, ha incassato 24 milioni (28.6 totali) a fronte di un budget di poco inferiore ai 50 milioni.

Quarta posizione occupata da un’altra new entry: Almost Christmas. Il film di David E. Talbert inaugura la stagione delle pellicole natalizie e si porta a casa 15.5 milioni di $. Hacksaw Ridge scivola dalla terza alla quinta posizione e incassa altri 10 milioni di $ per un totale di 33 milioni. Stabile al sesto posto The Accountant con 4.5 milioni (77 casalinghi e 128 worldwide) seguito dalla nuova uscita Shut In-L’inganno con 3.7 milioni di $. Ottava posizione per Boo! A Madea Halloween (3.5 milioni e 70 totali), mentre Jack Reacher: Punto di Non Ritorno è nono con 3.3 milioni, 54.5 domestici e 127.5 worldwide. Decimo posto, infine, per Inferno di Ron Howard con 3.2 milioni. Questa volta non è scattata la scintilla tra il pubblico americano e il prof. Langdon/Tom Hanks e l’adattamento dell’omonimo romanzo di Dan Brown si appresta a salutare la top-ten con soli 31.5 casalinghi (ma 202 worldwide).