BOX OFFICE USA: “IL LIBRO DELLA GIUNGLA” VINCE LA SFIDA TRA FANTASY

Il libro della giungla fa suo il secondo weekend consecutivo e vince anche la sfida “fantasy”che lo vedeva contrapposto alla new entry Il Cacciatore e la Regina di ghiaccio. Per il film della Disney sono arrivati altri 60.8 milioni di dollari per un totale casalingo che sfiora ora i 200 milioni di dollari (191.5 milioni per la precisione). In tutto il mondo superato di 28 milioni lo step del mezzo miliardo di dollari.
L’atteso Il Cacciatore e la Regina di ghiaccio, prequel/spin-off di Biancaneve e il Cacciatore, debutta in seconda posizione ma con soli 20 milioni di dollari. Preceduto da pesanti stroncature da parte della critica, l’adventure-fantasy dal cast stellare (Chris Hemsworth, Charlize Theron, Emily Blunt e Jessica Chastain) dimezza gli incassi rispetto al prototipo (Biancaneve e il Cacciatore esordì nel 2012 con 56 milioni). Worldwide, forte di qualche giorno di distribuzione in più rispetto agli Usa, il film di Cedric Nicolas-Troyan è arrivato a quota 100 milioni (il budget è di 115 milioni).

A chiudere il podio La bottega del barbiere 3 con 10.8 milioni e 36 totali. In quarta posizione Zootropolis con 6.6 milioni, 316.4 casalinghi (è nella top-ten dei film d’animazione più visti di sempre negli Usa), 907 milioni globali. The Boss è a metà classifica con 6 milioni (50 totali) e stacca di mezzo milione di dollari Batman V Superman: Dawn of Justice. Le cifre del cinecomic Warner Bros./DC sono importanti (319.5 milioni in casa che diventano 851 con gli incassi internazionali) ma probabilmente ai piani alti della Warner ci si aspettava di tagliare il traguardo del miliardo di dollari. L’action-thriller Criminal occupa il settimo posto con 3.1 milioni (10 totali). Un milione più indietro troviamo Il mio grosso grasso matrimonio greco 2 che arriva a 55 milioni casalinghi e 82 worldwide. Debutta al nono posto l’action-comedy low-budget (il costo del film si aggira sui 3 milioni di dollari) Compadres con 1.3 milioni. Come la settimana scorsa il sipario sulla top-ten lo cala Eye in the Sky con 1.2 milioni (15 complessivi).

Daniele Pugliese