BOX OFFICE USA: “LA RAGAZZA DEL TRENO” SI AGGIUDICA IL WEEKEND

Il secondo weekend di ottobre se lo aggiudica La Ragazza del Treno di Tate Taylor con 24.6 milioni di dollari (41.1 complessivi) e la miglior media per sala della top-ten (7.844 dollari). La pellicola con Emily Blunt è l’adattamento dell’omonimo romanzo best-seller (oltre 3 milioni di copie vendute solo negli Usa) di Paula Hawkins. Insegue, in seconda posizione, Miss Peregrine-La Casa dei Ragazzi Speciali con 15 milioni di dollari per un totale casalingo di 51 (fuori dagli Usa il fantasy di Tim Burton sta rispondendo bene con 94 milioni e 145 globali).

Terza posizione per Deepwater-Inferno sull’oceano con 11.7 milioni di dollari e 38.5 totali (66.3 worldwide). A questo punto appare chiaro che per la Lionsgate il rischio di perdere una parte dei 110 milioni investiti nel film è molto alto. Il remake de I Magnifici Sette è in quarta posizione con 9.1 milioni e 75 totali (il film di Fuqua mantiene ancora vive le speranze di chiudere la sua corsa negli States a 100 milioni), mentre in tutto il mondo raggiunge quota 134 milioni di dollari. Quinta piazza per il film d’animazione Cicogne in Missione con 8.4 milioni e 50 totali (106 internazionali). Appena 200mila dollari separa le altre due new entry della settimana: il drammatico The Birth of a Nation (sesto con 7.1 milioni) e la family-comedy Middle School: The Worst Years of My Life (settimo con 6.9 milioni). In ottava posizione troviamo Sully con 5.2 milioni e 113 casalinghi (è il terzo maggior incasso da regista per Clint Eastwood negli Stati Uniti). Masterminds-I geni della truffa è nono (4.1 milioni e 12.7 complessivi) e Queen of Katwe decimo con 1.6 milioni (5.3 totali).

Da segnalare, inoltre, che anche Alla Ricerca di Dory è entrato a far parte del “club del miliardo di dollari” (terzo film Disney quest’anno a riuscire nell’impresa).