Box office: vince “La torre nera” vince, mal’incasso è deludente

E’ La torre nera con Matthew McConaughey e Idris Elba ad imporsi nel box office compreso fra giovedì 10 e domenica 13 agosto. Tuttavia, come già accaduto in Usa, il risultato del film, tratto da una saga di romanzi di Stephen King e forte di un budget di 60 milioni di dollari, è anche da noi piuttosto deludente. L’incasso nei primi quattro giorni è stato infatti di 711 mila euro. Nel confronto decisamente meglio l’esito di Annabelle 2, che, nel fine settimana, ha rastrellato 518 mila euro e in undici giorni ha già totalizzato quasi due milioni di euro, anche in questo caso in sintonia con il risultato americano, dove il film, uscito proprio nel week end appena trascorso, pertanto una settimana dopo rispetto all’Italia, si è imposto al vertice del box office.

Si mantengono nelle prime posizioni del box office Spider Man: Homecoming al terzo posto settimanale con 195 mila euro e un totale di 8,1 milioni e The war-Il pianeta delle scimmie 130 mila e un totale di 3,4 milioni. Quanto alle altre due novità incassa 159 mila euro il nuovo episodio della serie Diario di una schiappa, mentre si ferma a 79 mila, piazzandosi al settimo posto della classifica settimanale, l’italiano Monolith, primo titolo della nuova distribuzione Vision, che fa segnare la peggiore media copie fra i film della top ten.

Il risultato complessivo del fine settimana è in ogni caso nettamente in perdita rispetto allo scorso anno, quando la stagione era ripartita subito alla grande con l’arrivo di Suicide Squad, capace di incassare da solo quasi 2 milioni di euro nel primo week end di programmazione.