Cannes 2020 Special: il festival torna alla Croisette ad ottobre

Un mini-festival di Cannes avrà luogo dal 27 al 29 ottobre 2020 con la proiezione di 4 anteprime facenti parte della selezione ufficiale

Il Festival di Cannes 2020 è stata la prima grande manifestazione cinematografica a dover arrendersi di fronte al COVID-19. Prevista inizialmente dal 12 al 23 maggio, la 73esima edizione del Festival era stata momentaneamente sospesa nel mese d’aprile, ma dopo aver valutato se posticipare l’evento a giugno o luglio o se tenerlo in una forma non fisica, il 10 maggio ne è stato ufficializzato l’annullamento, rendendo quest’edizione la prima dal 1950 a non avere luogo.

Quattro mesi dopo la Mostra Internazionale del Cinema di Venezia ha dimostrato che nulla è impossibile e che le grandi manifestazioni cinematografiche possono effettivamente aver luogo. Ecco dunque che in un periodo almeno all’apparenza più tranquillo rispetto a maggio, il Festival di Cannes ha deciso di organizzare un evento speciale della durata di tre giorni in cui sarà possibile assistere a quattro anteprime della selezione ufficiale e ai cortometraggi (quest’ultimi saranno premiati anche dalla giuria con la Palme d’or). Il “Cannes 2020 Special” avrà luogo dal 27 al 29 ottobre al Palais des Festivals et de Congrès. L’evento si aprirà con “Un triomphe” di Emmanuel Courcol e si chiuderà con l’anteprima di “Les Deux Alfred” di Bruno Podalydès, alla quale saranno presenti anche il regista e l’attrice protagonista Sandrine Kiberlain. Gli altri due film presentati sono diretti da donne: si tratta di “Asa Ga Kuru” (“True Mothers”) della regista giapponese Naomi Kawase, e dell’opera prima “Beginning” della georgiana Déa Kulumbegashvili, già premiato al Festival de San Sebastián.

Cannes Classic

Inoltre, dal 10 al 18 ottobre si terrà Cannes Classic, con la presentazione di una serie di capolavori restaurati. Tra le pellicole presentate troviamo “Accattone” di Pier Paolo Pasolini, “In The Mood for Love” di Wong Kar-wai che celebra i 20 anni dall’uscita, “L’avventura” di Michelangelo Antonioni, “La strada” di Federico Fellini, “Luci del varietà” di Alberto Lattuada e Fellini e “Fino all’ultimo respiro” di Jean-Luc Godard, che festeggia 60 anni.