CATERINA SHULHA COL PANCIONE E PUNK AL ROMA FICTION FEST

Prima apparizione con il pancione, scarpe Jimmy Choo e un tocco punk, i capelli rasati: Caterina Shulha è apparsa splendida sul red carpet del Roma Fiction Fest dove ha presentato Il confine, la miniserie in due episodi di Carlo Carlei sulla Prima Guerra Mondiale che andrà in onda entro febbraio 2017 su Rai Uno.

Filippo Scicchitano, Caterina Shulha e Alan Cappelli Goetz in “Il confine”

L’attrice di origini bielorusse, ma italiana dall’età di 12 anni, nella fiction interpreta Emma, una ragazza ebrea che nella Trieste del 1915 diventa il centro di un triangolo amoroso, causato dalle tragedie e dalle tensioni della guerra, con il figlio di un portuale, interpretato da Filippo Scicchitano, e il figlio di un ufficiale austriaco (Alan Cappelli Goetz).

Anche nella miniserie, coproduzione di Rai Fiction con Paypermoon Italia, Emma rimane incinta: ma mentre lì per Caterina il pancione era ancora solo una caratteristica di scena, adesso l’attrice, in attesa del primo figlio con il compagno Marco Belardi, reciterà davvero incinta sul set dell’opera prima di Simone Spada ambientata in Armenia, insieme a Luca Argentero, Barbara Bobulova, Claudio Amendola, Giuseppe Battiston e Silvia D’Amico. Caterina interpreterà una giovane donna in dolce attesa e per il pancione stavolta non avrò bisogno di nessun trucco.