Ciak Bizarro: “Guardiani della Galassia Vol. 2”

Guardiani della galassia Vol. 2 di James Gunn è in arrivo nelle nostre sale cinematografiche in data 25 aprile p.v. : il film è attesissimo dai “Cetecumeni Yeeeuuuch” di tutto il mondo perché sfugge in qualche modo alla tradizione ormai un po’ stanca e standardizzata del cinema dei Supereroi, ponendosi come una brillante ibridazione cinematografica tra la saga di Star Wars e lo stracult ultrapop Flash Gordon diretto da Mike Hodges nel 1980.

Non va dimenticato che il regista (anche del “Vol. 1”) dei “Guardiani” è quel James Gunn, ex uomo di punta della famigerata “Troma Cinematografica”, per la quale ha scritto due gustosi “Trash Pics”, Tromeo and Juliet (che ha anche co-diretto, non accreditato, con Lloyd Kaufman) e Terror Firmer.  In veste di regista ha altresì firmato l’horror Slither-Una fame da paura (2006), con protagoniste una miriade di lumache aliene che come parassiti striscianti entrano nella bocca di alcuni malcapitati,  trasformandoli in zombi.

Cosa attendersi quindi da questo sequel dei “Guardiani”? Star-Lord, Gamora, Drax, Baby Groot, Rocket si presenteranno ancora come una sorta di famiglia allargata? Avranno di nuovo il compito di salvare la galassia? Il regista Gunn ha dichiarato: “Probabilmente non strutturerò il film alla stessa maniera del primo. Una delle ragioni per cui il pubblico ha amato il primo film è il suo essere nuovo e diverso, quindi il secondo film sarà nuovo e diverso rispetto al primo”.

Di certo sappiamo che il manipolo di “eroi” s’imbarca in un’avventura per scoprire l’identità del padre di Peter Quill/Star Lord, che avrà il volto di Kurt Russell.

Altri “ruoli-cameo” affidati ad attori noti sono previsti. Prevedibile immaginare anche per questo secondo capitolo una colonna sonora composta da brani vintage e supercool (la prima “compilation” ottenne finanche il “disco di platino”). Lasciamo l’ultima parola al simpatico procione Rocket: “Sai, dicevano che siete degli stronzetti presuntuosi, ma non è affatto vero!”