Domenica 1 Settembre 2020

“Final Account”

La banalità del conformismo, della paura, dell’indifferenza all’origine dei mali della Storia: di questo ci parla Final Account, ultima, rigorosa indagine del documentarista Luke Holland (scomparso quest’anno) sulla tragedia del nazismo e dell’Olocausto. Una raccolta di oltre 250 testimonianze iniziata nel 2008, per interrogare chi dell’orrore non è stato vittima ma complice: cittadini tedeschi che all’epoca erano giovanissimi componenti delle organizzazioni naziste o civili che vivevano e lavoravano in prossimità dei lager. Donne e uomini che hanno guardato dal lato opposto dei treni carichi di persone e ignorato (o tentato di ignorare) l’odore dei forni crematori costantemente accesi. Per paura di fare la fine di chi era rinchiuso lì, o perché di quegli “altri”, in fin dei conti, non gli interessava: «Il rogo della sinagoga», dice un testimone della Notte dei Cristalli, «non mi toccò molto. Non provavo alcuna compassione per gli ebrei». Giovani cresciuti a pane e propaganda che entravano nelle strutture di regime perché ciò significava «far parte di un gruppo, di un’élite».

Persone terribilmente “normali”, a vederle e sentirle parlare. Ma è di questa normalità che si nutrono le oppressioni e le stragi, di ieri e di oggi. Ecco perché il film di Holland è qualcosa di più dell’ennesimo confronto del cinema col trauma più emblematico del Novecento. Perché dall’essere documento punta (e riesce) a farsi riflessione allarmante sulla natura umana, su quanto sia facile, ancora adesso, diventare attori, anche solo per omissione, delle peggiori offese alla civiltà. È una resa dei conti con le coscienze, Final Account: le nostre, e quelle degli intervistati, tra chi ammette le proprie responsabilità e chi ancora si trincera dietro alibi o addirittura si rifiuta di condannare i crimini del nazismo. Un confronto da cui si esce inquieti: per quanto accaduto, per ciò che sta accadendo, per ciò che potrebbe accadere ancora.

Emanuele Bucci

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.