Domenica 1 Settembre 2020

L’intervento

Se sul Red Carpet ci fosse l’accredito

Corre voce che Matteo Salvini sia sbarcato a Venezia «per vedere un bel film italiano». Deve essere vero perché siti e giornali lo hanno sparato come la notizia del giorno. Forse sotto casa di Salvini le sale non hanno ancora riaperto, oppure programmano solo film americani; o forse al Capitano, più che sedersi in sala, premeva percorrere il red carpet. A poca distanza da lui, peraltro, c’erano il ministro piddino agli Affari Regionali Francesco Boccia e la sua compagna Nunzia Di Girolamo, già Forza Italia. Si può capirli, così fan tutti: una passerella rosso shooting ormai non si nega a nessuno. Mentre Oliver Stone formato proustiano presenta la sua recherche sulla Riva Corinto e alla Casa degli autori passano nuovi talenti di mezzo mondo, sul tappeto rosso sfilano ben altri calibri: Diodato proveniente dall’Ariston (ma anche dal trionfo musical-cinematografico nei David e ai Nastri d’argento), Marracash ed Elodie direttamente da Amici, la De Girolamo direttamente da Ballando con le stelle, e poi Georgina Rodriguez con il cartellino del prezzo dell’abito, Giulia De Lellis, Cecilia Rodriguez… Va bene mescolare alto e basso, ma l’alto dov’è?  

Modesta proposta. Per accedere alle proiezioni noi comuni mortali dobbiamo farci misurare la febbre, essere perquisiti, mostrare gli accrediti e scaricare i biglietti elettronici una decina di volte al giorno. Perché non istituire un accredito anche per accedere al red carpet? Unico requisito: avere avuto a che fare con il cinema, quello vero, almeno una volta nella vita. Il Festival di Sanremo e Temptation Island non bastano. Per i fan di Madalina e Cecilia si faccia piuttosto un tappetino a parte, su ordinazione dei follower. Questa Mostra sta facendo i salti mortali per riportare il cinema al centro del gusto e della presenza, mai come quest’anno è importante mettersi al servizio del cinema, non mettere il cinema al proprio servizio. Diamo al Festival quello che è del festival, e al tappeto quello che è dei tappezzieri. 

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.