Last Night in Soho

Sono lontani i tempi della Trilogia del Cornetto, realizzata con gli amici di gioventù Simon Pegg e Nick Frost. Niente più zombie dementi, poliziotti di città nella provincia inglese e il senso della vita sul fondo di una pinta. Edgar Wright è cresciuto e dopo Baby Driver, un omaggio al noir americano degli anni Settanta e al Driver l’imprendibile di Walter Hill, è tornata a casa, a Londra, e al cinema che lo ha formato.

Last Night in Soho è il risultato di 25 anni passati a vivere e lavorare a Soho” spiega il regista. “Ho passato così tanto tempo a osservare l’architettura del quartiere chiedendomi cosa quei muri avessero visto, e a camminare per le sue strade a notte fonda. Oggi Soho è un quartiere gentrificato, ma ha ancora molti lati oscuri sotterranei. Soho è uno di quei posti dove ti basta stare fermo per un minuto per vedere accadere qualcosa di magico, strano od oscuro“.

Last Night in Soho
Last Night in Soho

Last Night in Soho è tratto da una sceneggiatura originale che lo stesso Wright ha scritto con Krysty Wilson-Cairns. 2019, Eloise è una ragazza che dalla campagna inglese arriva a Londra per realizzare il suo sogno: diventare una stilista. Purtroppo i sogni si infrangono presto. 1965: anche la cantante Sandy scopre che i pavimenti lastricati d’oro della grande città hanno crepe che possono risucchiarti. Incredibilmente, i destini delle due ragazze finiranno con l’incrociarsi. Per chi non fosse pratico della geografia londinese, Soho è il quartiere centrale che si estende tra Piccadilly Circus e Oxford Street. La leggendaria Carnaby Street è una delle strade più turistiche di Soho, anche se il fascino della zona è nei vicoli e nelle stradine ancora disseminate di sexy shop e sordidi strip club.

Protagoniste di Last Night in Soho sono due giovani lanciatissime attrici. La sensuale Sandy è Anya Taylor-Joy, che dopo il successo de La regina degli scacchi è tornata sul set con il suo mentore Robert Eggers nell’epopea vichinga The Northman, in attesa di Furiosa, il prequel di Mad Max sulla giovinezza del personaggio interpretato da Charlize Theron in Fury Road. Eloise è Thomasin McKenzie, presente anche nel concorso ufficiale con The Power of the Dog e reduce dalla spiaggia maledetta di M. Night Shyamalan di Old. Completano il cast Matt Smith (il primo principe Filippo di The Crown) e tre glorie del calibro di Diana Rigg, Rita Tushingham e Terence Stamp, icone della Swingin’ London degli anni Sessanta, quella di Mary Quant, dei Rolling Stones e del Free Cinema. E non a caso, Edgar Wright ha personalmente curato una retrospettiva per il British Film Insitute sul cinema e i film che hanno ispirato questa sua fatica. Se passate da Londra tra ottobre e novembre, sono visioni da non perdere.

Ultima notte a Soho

Last Night in Soho, Regno Unito. Regia Edgar Wright. Interpreti Anya Taylor-Joy, Thomasin McKenzie, Matt Smith. Durata 116’

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.