Domenica 13 Settembre 2020

Dal premio a Favino alla mosca di “Mandibules”, al Nyt

Il giorno dei Filming Italy Best Movie Award
Anche al New York Times piace il festival distanziato
Omelia Contadina, Alice Rohrwacher racconta l’Italia rurale
Princess Europe: la magnifica ossessione di Levy
L’impegno della Rai nella copertura della Mostra

La frase del giorno:
«Taureau!»*
(Mandibules)

 

Il giorno dei Filming Italy Best Movie Award

Folla di star ieri all’Excelsior per la cerimonia del Filming Italy Best Movie Award, il premio al cinema italiano ideato da Tiziana Rocca e Vito Sinopoli. A Pierfrancesco Favino è andato il riconoscimento come “Miglior attore protagonista in un film drammatico” per Hammamet di Gianni Amelio. Tra i riconoscimenti, quello ai Maestri del Cinema, assegnato a Giuseppe Tornatore.  Premiati anche Claudia Gerini, Alessio Boni, Francesco Di Leva, Angela Finocchiaro e la star de La casa di carta Pedro Alonso. Madrina dell’iniziativa è stata Rocío Muñoz Morales, mentre Annabelle Belmondo ha consegnato i premi.

Anche al New York Times piace il festival distanziato

Dopo l’Hollywood Reporter anche il New York Times promuove la Mostra del Cinema trovando «confortevole» l’esperienza dei cinema con il distanziamento sociale. «C’è spazio per distendersi, non ci si sente in colpa se si monopolizza il bracciolo e si possono allungare le gambe voluttuosamente», scrive il quotidiano ribadendo che l’esperienza collettiva del grande schermo rimane la stessa, «solo con più spazio personale». Non manca una sottolineatura dell’obbligo di tenere le mascherine in sala per l’intera proiezione.

Princess Europe: la magnifica ossessione di Levy

Evento speciale fuori concorso alla Mostra di Venezia, Princess Europe è il documentario che racconta il viaggio del discusso filosofo e scrittore francese Bernard-Henri Levy, 71 anni, in giro per l’Europa tra marzo e maggio 2019 (durante la campagna elettorale per il rinnovo del parlamento comunitario) con lo spettacolo, da lui scritto e interpretato, Looking for Europe: nel monologo Levy si interroga sui valori fondativi del vecchio continente, sperando di rinvenirne le radici culturali in grado di risollevarlo dal dilagare di populismi e nazionalismi. L’Europa «ossessiona» Levy, dice la regista del film, Camille Lotteau, che di quella ossessione punta a restituire il paesaggio umano, sociale e politico, dai migranti ai leader politici. Un percorso dentro e fuori la performance teatrale, alla riscoperta delle varietà, dei problemi irrisolti e dei possibili fermenti di riscatto dell’Europa in uno dei momenti più difficili della sua storia.

Emanuele Bucci

Omelia Contadina, Alice Rohrwacher racconta l’Italia rurale

«Se sembra un cimitero, dobbiamo celebrare un funerale. Ma che sia un funerale pieno di vita!»: Alice Rohrwacher presenta fuori concorso a Venezia il suo corto Omelia contadina, realizzato insieme all’artista francese (e amico) JR, per cantare un mondo che sta scomparendo, quello dell’Italia rurale sull’altopiano dell’Alfina, tra Lazio, Umbria e Toscana. Un paesaggio e una cultura fagocitati dalle monocolture intensive che ormai si estendono, appunto, per file e file dando alla regista l’impressione di un paesaggio funebre. La risposta è il rito di una comunità contadina, un’«azione cinematografica» (così la Rohrwacher ha definito il suo film), un nuovo cortocircuito tra epoche e mondi fuori dal (loro) tempo dalla regista di Corpo celeste, Le meraviglie e Lazzaro felice. In modo che dal funerale possa nascere anche un «inno di speranza» rivolto a un’umanità che continua, malgrado tutto, ad affermare il suo diritto a esistere nel fiume impietoso della modernità.

Emanuele Bucci

L’impegno della Rai nella copertura della Mostra

Le reti e le testate giornalistiche tv e radio della Rai hanno intensificato l’impegno per la copertura della Mostra del Cinema di Venezia. Dagli aggiornamenti del Tg1 all’interno di UnoMattina all’edizione delle 16.30, dal Tg2 che si collega quotidianamente nell’edizione delle 13 al Tg3 che apre finestre informative negli appuntamenti delle 12, delle 14, delle 19 e in Linea Notte. Con cinque collegamenti al giorno, RaiNews racconta quasi in tempo reale tutte le novità della giornata. La TGR Veneto è in diretta nelle due edizioni e nei Gr regionali come anche Radio Rai, con gli inviati del Gr e in diversi programmi. Da ultimo il sito raimovie.rai.it offre in streaming tutte le conferenze stampa, i tv call, i red carpet, i photocall e le cerimonie di consegna dei Premi Speciali.

 

*Taureau! è la parola pronunciata dai protagonisti di Mandibules, Manu e Jean-Gab, quando si «danno il 5», mimando in contemporanea le corna del toro con le mani. La frase sta diventando un tormentone tra gli spettatori del film qui al Lido