Domenica 13 Settembre 2020

Il film del giorno: “Nuevo Orden”

Il cinema messicano è forse quello che maggiormente ha influenzato l’immaginario collettivo del XXI secolo grazie a registi come Alejandro González Iñárritu, Alfonso Cuaron, Guillermo Del Toro, tre cineasti oltretutto assai cari alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il primo è stato in concorso due volte, con 21 grammi e Birdman, e proprio dalla Laguna partì la corsa trionfale che culminò nell’Oscar. Stessa sorte toccata a Roma di Cuaron, che però il Leone d’oro se lo portò a casa nel 2018 alla sua quarta partecipazione (dopo Y Tu Mama Tambien, Children of Men e Gravity), e a Del Toro con The Shape of Water addirittura alla sua prima partecipazione. C’è poi una differente frangia, meno mainstream ma altrettanto amata dai grandi festival. Carlos Reygadas è stato il precursore, Michel Franco è la nuova generazione. Già assiduo frequentatore di Cannes, Franco arriva a Venezia 77 in competizione, dopo avere vinto il Leone d’oro come produttore con From Afar di Lorenzo Vigas.

 

Nuevo orden è un dramma distopico ambientato durante il matrimonio della rampolla di una ricca famiglia messicana. Durante la giornata scoppiano nel paese delle rivolte che porteranno poi a un violento colpo di stato. Il tutto viene visto attraverso gli occhi della giovane sposa e della servitù al suo servizio. «Quella di Nuevo orden è una visione di un ipotetico futuro che non si discosta molto dalla realtà attuale del mio paese» ha commentato il regista che non nasconde la sua preoccupazione. «Le sperequazioni economiche e sociali si stanno espandendo e stanno diventando insostenibili. Non è la prima volta che il Messico si trova di fronte un simile scenario e i governi corrotti hanno sempre risposto alla protesta con la violenza e la dittatura. Nuevo orden vuole essere un avvertimento, se la diseguaglianza non viene affrontata con metodi civili e le voci dissenso vengono silenziate, allora subentra il caos».

Una riflessione molto lucida quella di Franco, che di fatto abbraccia non solo il Messico, ma tutti quei Paesi in cui l’onda populista e nazionalista è cresciuta arrivando in alcuni casi al governo. Nuevo orden è un film d’attualità, che deve molto anche al cinema di un grande autore italiano come Gillo Pontecorvo, e interpretato da un’attrice di cui sentiremo molto parlare in un futuro tutt’altro che distopico, Naian González Norvind, e che gli spettatori impareranno a conoscere. I Wonder Pictures ne ha infatti acquisito i diritti per la distribuzione italiana.

NUEVO ORDEN
Mexico, 2020, Regia Michel Franco Interpreti  Naian González Norvind, Diego Boneta, Mónica del Carmen, Fernando Cuautle, Darío Yazbek, Roberto Medina Durata 88′