Evento: Fuori dal mondo di Giuseppe Piccioni

Il TFF consegna il Premio Maria Adriana Prolo al film di Giuseppe Piccioni Fuori dal mondo. Il premio viene assegnato alla carriera del regista e sarà consegnato da Margherita Buy, attrice protagonista del film scelto per rappresentare l’opera di Piccioni. Maria Adriana Prolo 2021 è stata la fondatrice del Museo nazionale del cinema di Torino e famosa storica del cinema italiano. Il film è stato pubblicato nel 1999 ed è della durata di 100 minuti.

Fuori dal mondo di Giuseppe Piccioni | Fuori concorso – Premio Maria Adriana Prolo

Protagonisti del film sono Caterina (Margherita Buy), una suora in procinto di prendere i voti perpetui, e Ernesto (Silvio Orlando), introverso proprietario di una lavanderia ereditata dal padre che conduce una vita da single che affoga nella ripetitività.  Dopo aver trovato un neonato in un parco, Caterina lo porta in ospedale, ma comincia a sentirlo un po’ suo, al punto di andare a fondo sull’unico indizio che ha a disposizione: il maglione in cui era avvolto il piccolo con ancora attaccata la targhetta della lavanderia. È così che avviene l’incontro tra i due protagonisti. I due scoprono che tempo prima in lavanderia aveva lavorato la giovane Teresa (Carolina Freschi), con la quale Ernesto ha avuto una relazione. Caterina ed Ernesto contattano Teresa e scoprono che la donna è tornata da un ex compagno e che è disposta a dare in adozione il bambino, avuto in realtà dal compagno della madre. L’incontro col neonato porta Caterina a farsi domande su sé stessa e la sua vocazione e ad innescare in Ernesto un mutamento, portandolo a pensare e a curarsi più del prossimo. Costretta a fare i conti con il desiderio di maternità, Caterina accetterà serenamente il proprio destino, così come Ernesto, deluso dalla mancata paternità e dalla consapevolezza di non poter vivere con Caterina, con la quale nel frattempo è nato un profondo rapporto.


Tre vite che si intrecciano: una suora in conflitto con la sua volontà e la tentazione di diventare madre, un uomo che teme di essere diventato padre e una donna che si rivela essere la madre del bambino. «Caterina, essendo una suora, è fuori dalla possibilità di vivere la maternità – racconta il regista – Fuori dalla sfera della sessualità, del desiderio, del contatto fisico con un uomo. Caterina parte da una vocazione universale e generica e per questo anche un po’ astratta, ideologica… E poi incontra un uomo concreto, un neonato concreto e cerca e trova un abbraccio fisico, vero come quello che c’è nel finale. Fuori dal mondo [è] un film pieno di insidie, di trabocchetti, di controindicazioni».
Il film ha vinto cinque David di Donatello, quattro  Ciak d’oro, il Premio Flaiano per la regia e tanti altri premi a livello internazionale, il tutto accompagnato dalla colonna sonora scritta da Ludovico Einaudi. Con Maria Cristina Minerva, Sonia Gessner, Alessandro Di Natale, Riccardo De Torrebruna, Chantal Ughi.

Claudia Formicola

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.