Il via con Le coeur noir des forêts e Le monde après nous

IN QUESTA PAGINA:

1) Le coeur noir des forêts (2021) 
2) Le monde après nous (2021)

La storia complessa e difficile di un sedicenne del belga Serge Mirzabekiantz e quella di un giovane scrittore in difficoltà del francese Louda Ben Salah-Cazanas aprono la sezione Fuori concorso del TFF. Entrambi esordienti nel lungometraggio, i due registi hanno scelto di raccontare le difficoltà delle vite giovani, costrette spesso a fare i conti con un’età adulta che hanno dovuto imparare a conoscere troppo presto.  

Le coeur noir des forêts

Nella categoria “Fuori concorso/Surprise”, “Le coeur noir des forêts”, presentato in prima mondiale e in concorso nazionale al Brussels International Film Festival, è il primo lungometraggio del regista belga Serge Mirzabekiantz , già autore di cortometraggi, come Loin de Yeux (2003) realizzato per il diploma, One (2007) e La faveur de moineaux (2013).
Il film è incentrato sulla storia del sedicenne Nikolaï  che vive tra famiglie affidatarie e altre che semplicemente lo ospitano: solo  e perseguitato dalle motivazioni che hanno portato al suo abbandono, sogna di avere una famiglia tutta sua e quando incontra  la quindicenne Camille, affascinante,  sfacciata e sola come lui, la convince ad andare a vivere insieme nella foresta. Nikolaï e Camille, figli perduti in cerca d’amore, si alleeranno per ricreare ciò che più manca loro: una famiglia. La storia si svolge in tre parti, concentrandosi prima sul punto di vista di Nikolaï , poi su quello di Camille e, infine, su un punto di vista narrativo più ampio. Partendo da una tematica cinematografica piuttosto classica, Serge Mirzabekiantz offre una variazione personale e ammaliante della genitorialità adolescenziale, immergendo la giovane coppia nel cuore di una foresta che assume un duplice significato: una favola che può diventare un incubo.  “Questa è la storia di due persone sole che si incontrano, condividendo desideri ambigui intrecciati tra le ombre della natura, di una foresta che, negli angoli più bui, mette in dubbio paure, fantasie e segreti – ha spiegato il regista – Questa è la storia di una nascita”.

 

Le monde après nous

Le monde après nous” del regista francese Louda Ben Salah-Cazanas, il primo lungometraggio del regista, autore di cortometraggi come Beau(x) regard(s) (2013), #pouralex (2015) e Geneva (2018), selezionato al Festival di Clermont-Ferrand. Labidi è un giovane scrittore in difficoltà, illuso dal successo di un suo racconto e ora impegnato a cercare di farsi pubblicare il primo romanzo. Diviso fra Parigi, dove si è trasferito, e Lione, dove abitano i genitori proprietari di un bar, vive in una piccola stanza con il migliore amico Aleksei e tira avanti consegnando cibo a domicilio, ma quando conoscerà la studentessa Elisa  finirà per fare scelte sbagliate e per sacrificare la scrittura.
Al suo debutto nel lungometraggio, il regista Louda Ben Salah-Cazanas affronta i temi classici del cinema francese della Nouvelle Vague con un fascino disinvolto e un tocco sicuro. È riuscito a creare un delizioso ritratto di una generazione moderna,  persone con e senza un background migratorio che vagano nella loro vita quotidiana, tra il guadagno e la realizzazione dei loro obiettivi artistici, tra l’intimità e il distacco, tra la nonchalance e la disperazione, il tutto mentre fumano  una sigaretta dopo l’altra.
Con “Le monde après nous,” Louda Ben Salah-Cazanas dichiara di aver voluto realizzare un film che fosse vicino ai personaggi, cercando in qualche modo di entrare nelle loro teste e di immedesimarsi nelle loro disavventure. «Ho voluto rappresentare in maniera chiara la vita di molti giovani parigini, ma anche mostrare come l’unica cosa inevitabile della vita siano i sogni che proiettiamo su noi stessi – ha dichiarato – Questo film parla della transizione verso l’età adulta, quando ci si rende conto che la realtà e il presente sono più importanti delle fantasie”.

Claudia Formicola

Log In

Forgot password?

Forgot password?

Enter your account data and we will send you a link to reset your password.

Your password reset link appears to be invalid or expired.

Log in

Privacy Policy

Add to Collection

No Collections

Here you'll find all collections you've created before.