Clint Eastwood regista in 10 foto

Clint Eastwood, leggenda del cinema, compie 90 anni. Sergio Leone, che lo consacrò con i suoi film western, diceva di lui che “aveva due espressioni, con il cappello e senza“, ma il Cavaliere Pallido ha dimostrato di essere magistrale davanti e dietro la macchina da presa.

Ha vinto cinque Oscar in carriera, di cui due per la regia: nel 1993 per Gli spietati e nel 2005 per Million Dollar Baby.

Nelle sue 41 regie (fino ad ora) c’è di tutto, dal film processuale (Sully) a quello di fantascienza (Space Cowboys), dal film musicale (Jersey Boys) a quello sportivo (Invictus – L’invincibile).

Proviamo (con inevitabili omissioni) a ripercorrere la sua carriera da regista in 10 foto

10BRIVIDO NELLA NOTTE 1971

Clint Eastwood esordisce alla regia nel 1971, a 41 anni, con un thriller psicologico ambientato nella Baia di Carmel: Brivido nella notte, titolo italiano di Play Misty for me.

La trama, semplice e poco articolata, ruota attorno al protagonista, uno speaker radiofonico di nome Dave Garner (interpretato dallo stesso Eastwood) noto dongiovanni che incontra “per una notte” una sua ammiratrice, Evelyn.

La donna, ossessionata sin dall’inizio dall’idea di una relazione stabile con lui, inizierà a fargli pressioni e, dopo essere stata scaricata da Dave, che è da tempo legato sentimentalmente alla dolce Toby, intraprenderà una tenacissima e folle battaglia persecutiva per cercare di conquistare l’uomo amato.

Il film ha ottenuto una candidatura ai Golden Globe.

Indietro