Crollo degli incassi al cinema nel weekend

Molte sale sono chiuse a causa del coronavirus e il box office ne risente. Rispetto a una settimana fa il -63% di guadagni. Ancora primo "Gli anni più belli"

Crollo degli incassi al cinema nel weekend
Crollo degli incassi al cinema

Sale cinematografiche chiuse o deserte per paura del coronavirus e il botteghino ne risente. C’è stato un crollo degli incassi al cinema nel weekend: rispetto a una settimana fa il -63% di guadagni e il -75,62% rispetto alla stessa settimana del 2019.

L’incasso è stato di 2.043.772 euro, ancora in calo rispetto alla scorsa settimana che già aveva visto un significativo crollo (5.568.535 euro) rispetto alle settimane precedenti (il confronto con il botteghino Usa).

Nella classifica Cinetel al primo posto resta Gli anni più belli” di Gabriele Muccino che racimola 375.851 euro per un totale in tre settimane di 5.315.967 euro. Segue  “Bad Boys for Life” con Will Smith, che ottiene 275.031 euro (1.271.568 euro in due settimane). Al terzo “Il richiamo della foresta” con Harrison Ford con 267.609 euro (1.018.818 euro in due settimane). Chiude la classifica “Dolittle” che ottiene 45.982 euro con complessivamente, in 5 settimane, 4.580.328 euro.

Crollo degli incassi al cinema nel weekend – I dati di ieri:

1* GLI ANNI PIU’ BELLI € 166.529 – Tot. 5.3 mil.

2* IL RICHIAMO DELLA FORESTA € 146.718 – Tot. 1 mil.

3* BAD BOYS FOR LIFE € 117.471 – Tot. 1.2 mil.

4* PARASITE € 103.060 – Tot. 5.4 mil.

L’uomo Invisibile primo al box office Usa, uscita in Italia rinviata