Die Hard – Duri a morire: qualche curiosità sul film con Bruce Willis

Il film andrà in onda questa sera su Rete 4 alle 21.20

Die Hard – Duri a morire è il 3° capitolo della fortunata saga dedicata al coraggioso poliziotto John McClane. Uscito nel 1995, la regia è di John McTiernan e il cast è composto da Bruce WillisSamuel L. Jackson e Jeremy Irons.

Ecco alcune curiosità sul film:

La scritta sul cartello

McClane viene costretto a girare per Harlem indossando un grande cartello con una scritta «Odio i negracci» («I hate niggers»), offensiva per le persone di colore. La scritta venne inserita successivamente in fase di montaggio grazie alla computer graphic per evitare che qualcuno, ignaro delle riprese del film, potesse interrompere le riprese per protestare. Sul set, infatti, la frase era “Io odio tutti”.

Sean Connery al posto di Jeremy Irons

Sir Sean Connery è stata la prima scelta del regista John McTiernan per il ruolo di Simon Gruber. L’attore rifiutò il ruolo dicendo che non voleva interpretare un “cattivo” così diabolico.

Lo stile e il look di Samuel L. Jackson

Per prepararsi al ruolo di Zeus Carver in Die Hard, Samuel L. Jackson decise di studiare a fondo i libri di Malcolm X. L’attore aveva già lavorato con Bruce Willis in “Pulp Fiction”.

Gli incassi

Il film ha ottenuto un ottimo successo al botteghino, incassando più di 366 milioni di dollari, di cui 100 in patria e più di 266 all’estero. È stato il secondo maggiore incasso dell’anno dopo Toy Story.