DVD/PIACERI PROIBITI

Senza-titolo-1PIACERI PROIBITI

Avete un titolo che amate, ma non volete confessarlo? Un film che non volete ammettere sia un vostro cult? Raccontatecelo in mille battute

 

NAPOLI… SERENATA CALIBRO 9

«I mandolini suonano e le pistole cantano », uno slogan inequivocabile. Sul finire degli anni Settanta il poliziottesco italiano mostra gravi segni di crisi e decide di sposare la cine-sceneggiata napoletana, eleggendo a simbolo Mario Merola. Sarà l’eminenza grigia Ciro Ippolito, rampante produttore, a intuire le potenzialità del genere e affidare la confezione a un regista mai banale: Alfonso Brescia. Don Salvatore (Merola) festeggia la prima comunione del figlio. Mentre scorrono le note della title-track, in montaggio alternato assistiamo all’irruzione di alcune “belve col mitra” che rovineranno la festa. Finirà in tragedia. Il plot fagocita il sottofilone dei giustizieri esploso qualche anno prima e innesca il desiderio di vendetta di Don Salvatore  fino al climax finale: Merola fa irruzione nel covo dei nemici con due pistole nelle mani come in un film di Hong Kong, Irrinunciabile quando passa in tv, commovente spia di un cinema artigianale come non si fa più.
—Emanuele Leotta, Acireale (CT)

[divider]SCRIVI PER CIAK[/divider]

AmericanHustleSpecialED_BD_ocard_HI

Ti piacerebbe vedere pubblicata la tua recensione su Ciak? Libera il critico che è in te e invia la tua recensione inconfessabile (max 1000 battute) entro il 15 maggio 2014 a [email protected] Potresti venire pubblicato sul nostro mensile e, oltre a trovarti nelle nostre pagine, come contributo per la tua recensione potresti ricevere un magnifico Blu-ray di American Hustle