Festival di Cannes 2019: tutti i vincitori

La Palma d’Oro del 72mo Festival di Cannes va a Parasite (Gisaengchung) del regista sudcoreano Bong Joon-Ho, la storia dell’incontro tra due famiglie, la prima di disoccupati e la seconda benestante, tra commedia, dramma e thriller.

Il miglior attore è Antonio Banderas per Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar, al suo primo premio al Festival di Cannes, mentre la Miglior attrice è Emily Beecham per Little Joe di Jessica Hausner.

Italia a bocca asciutta: non ce l’ha fatta Il traditore di Marco Bellocchio, che torna a casa dal Festival di Cannes senza nemmeno un premio.

La 72ma edizione è stata una delle più ricche degli ultimi anni, in termini di qualità dei film in concorso e di star: solo sul red carpet della cerimonia di chiusura, premiati a parte, sono arrivati anche Sylvester Stallone, Michael Moore, Gael Garcia Bernal e Viggo Mortensen.

Festival di Cannes 2019, tutte le Palme d’Oro:

Palma d’Oro al Miglior Film: Parasite di Bong Joon-Ho

Grand Prix: Atlantique di Mati Diop

Premio della Giuria: ex aequo – Les Misérables di Ladj Ly e Bacurau di Kleber Mendonça Filho e Juliano Dornelles

Miglior regia: Jean-Pierre e Luc Dardenne di Le jeune Ahmed

Miglior attrice: Emily Beecham per Little Joe di Jessica Hausner

Miglior attore: Antonio Banderas per Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar

Bong Joon-Ho e Catherine Deneuve

Menzione Speciale: It Must Be Heaven di Elia Suleiman

Miglior Sceneggiatura: Portrait de la jeune fille en feu di Céline Sciamma

Caméra d’or alla miglior opera prima: Nuestras Madres di César Díaz

Palma d’oro al miglior cortometraggio: La distance entre le ciel et nous di Vasilis Kekatos

Menzione speciale al cortometraggio: Monstruo Dios di Agustina San Martín