BOX OFFICE USA: “SULLY” DI CLINT EASTWOOD DEBUTTA IN TESTA

Il box office americano rifiata dopo settimane di grandi incassi e a beneficiare della situazione è stata la new entry del weekend Sully. Il nuovo film del maestro Clint Eastwood, con protagonista Tom Hanks, ha infatti debuttato in testa con 35.5 milioni di dollari incassati in tre giorni (45 complessivi). Le ottime recensioni, inoltre, dovrebbero garantire alla 35esima pellicola da regista di Eastwood un incasso superiore ai 100 milioni di dollari a fine corsa.

In seconda posizione un’altra new entry della settimana: When the Bough Breaks. Il thriller di Jon Cassar, prodotto dalla Screen Gems, ha incassato 15 milioni di dollari a fronte di un budget di soli 10 milioni. Terza piazza per un altro film targato Screen Gems: si tratta del thriller-horror Man in the Dark. Dopo 17 giorni di distribuzione, il film di Fede Alvarez (costato poco meno di 10 milioni) mette in cassa altri 8.2 milioni per un totale casalingo di 66 (87 in tutto il mondo).

Per la prima volta giù dal podio, dopo 6 settimane di distribuzione, Suicide Squad. Il kolossal di David Ayer incassa 5.6 milioni e si porta a 307 totali (in tutto il mondo i 700 milioni distano appena 500mila dollari). Al giro di boa troviamo, invece, il film d’animazione della Lionsgate Robinson Crusoe che debutta con soli 3.4 milioni di dollari (24.2 complessivi). Sesta piazza per Kubo e la Spada Magica con 3.2 milioni di dollari (49 globali). Subito dietro troviamo Il Drago Invisibile con 2.9 milioni (70 casalinghi e 102 worldwide). Nelle retrovie, Bad Moms-Mamme cattive è ottavo con 2.8 milioni (107 totali e 151 in tutto il mondo), Hell or High Water è stabile in nona con 2.6 milioni (quasi 20 totali) e Sausage Party è decimo con 2.3 milioni (93 casalinghi e 113 globali).

Nessun Articolo da visualizzare