Tokyo Film Festival, Isabelle Huppert Presidente di giuria

Si avvicina la presentazione di una 34esima edizione ricca di promesse.

TIFF, Isabelle Huppert (Peter Lindbergh Foundation)

Dopo aver ufficializzato Cry Macho di Clint Eastwood come film d’apertura e il musical Dear Evan Hansen di Stephen Chbosky per la chiusura, il Tokyo International Film Festival annuncia con soddisfazione la presenza della pluripremiata attrice cinematografica e teatrale francese Isabelle Hupper, chiamata come Presidente della giuria del Concorso internazionale della 34esima edizione in programma dal 30 ottobre all’8 novembre.

Queste le parole della neo Presidente:

“È un grande onore essere scelti per presiedere la Giuria del Concorso Internazionale del 34° TIFF, uno dei Festival più importanti al mondo e che ho sempre considerato con grande rispetto. E che gioia essere accolti di nuovo in Giappone, un paese con una cultura così affascinante e una storia cinematografica impressionante. Ho avuto il piacere di presiedere giurie di Festival in tutto il mondo, e ogni volta è un’esperienza stimolante poter condividere la mia prospettiva con altri talenti di diversa estrazione, uniti da un comune amore per il cinema. Auguro a questa edizione del festival un grande successo e non vedo l’ora di scoprire i film selezionati quest’anno insieme ai giurati, in un cinema. Quanto siamo fortunati!”

Il presidente del TIFF Ando Hiroyasu ha commentato: “Ms. Huppert non è solo una grande attrice francese di intelligenza e intuizione, ma anche una regista di fama mondiale con una carriera internazionale vasta e di successo. Inoltre, è anche una grande fan del Giappone. È meraviglioso che la signora Huppert si unisca a noi al TIFF come Presidente della giuria, aiuterà il nostro festival a fiorire nonostante la pandemia di Covid-19”.

Il Tokyo Film Festival omaggia Keisuke Yoshida

Da parte sua, l’organizzazione sta mettendocela tutta. Con il previsto omaggio a Keisuke Yoshida, la retrospettiva su Otsuka Yasuo nella sezione dedicata all’animazione giapponese, affiancata dalla “Seeing 2021 Through the Main Character” in cui si indagheranno temi trattati in animazioni recenti. Mentre la sezione Tokusatsu presenterà i cinquant’anni della serie live-action Kamen Rider creata nel 1971 dal mangaka Shōtarō Ishinomori.

Il Tokyo Film Festival e Amazon premiano i nuovi talenti

Molte di queste anticipazioni possono esser ritrovate nel trailer ufficiale rilasciato dal Festival – rigorosamente in originale – per presentare l’edizione e i suoi contenuti. Ovviamente in attesa di scoprire la lineup completa e definitiva del 34° TIFF nella conferenza stampa del prossimo 28 settembre.

 

Nessun Articolo da visualizzare