Game of Thrones 7: 5 teorie che potrebbero non piacervi

L’attesa per Game of Thrones 7 è ancora molto lunga. I fan non possono che passare al microscopio ogni foto ed ogni dichiarazione degli attori per cercare di estrapolarne qualche indizio. Così il web prolifera di teorie, alcune delle quali piuttosto impopolari. Eccone cinque che forse non saranno di vostro gradimento!

1. Non ci sarà alcuna reunion per gli Stark.

Vedere Jon e Sansa di nuovo insieme ha davvero scaldato il cuore dei fan e come le recenti foto pubblicate sul web dimostrano, Arya e Bran avranno almeno una scena insieme nei nuovi episodi. Ma, posti questi due dati di fatto, non è detto che la settima stagione riunirà tutti gli Stark rimasti. C’è la possibilità che questo non accada prima dell’ultima stagione della serie! Stando a quanto riportato, le immagini di Maisie William e Isaac Hempstead-Wright insieme fanno riferimento alla scena dell’incontro tra il giovane Stark e Edd l’Addolorato. Edd, come sappiamo, è stato fatto lord comandante dei Guardiani della Notte dopo l’abbandono di Snow di questa posizione. La riunione di famiglia, insomma, non c’entra nulla!

2. Gendry potrebbe non essere più così buono.

Sembra che le cose, per questo personaggio dal viso dolce, potrebbero cambiare nella settima stagione. Stando ai rumors, Gendry potrebbe non essere più dalla parte dei buoni. Potrebbe finire, infatti, sotto il controllo dell’abile Cersei e rimettere in discussione tutte le sue convinzioni…

3. Alla fine Ditocorto avrà la meglio.

Considerata la sua capacità di sopravvivere a qualsiasi cosa venga messa sul suo cammino dai produttori della HBO, perché non immaginare che Baelish possa vincere tutto? Una teoria vuole infatti che sarà sua la camminata gloriosa al fianco degli Stark dopo la riconquista del Nord. Possibile?

4. Lady Stoneheart non apparirà mai nella serie.

Nei libri di George R. R. Martin, Catelyn risorge dopo tre giorni dalla sua marta quando Beric Dondarrion la riporta in vita con un bacio. Nella serie è passato molto più tempo dalla sua scomparsa e sembra ormai che la teoria riguardante il suo ritorno vada accantonata.

5. Sarà Sam e non Jon ad essere Azhor Ahai (ovvero The Prince That Was Promised)

Bisogna ammetterlo: Jon è stato protagonista di vicende piuttosto epiche, una tra tutte il suo ritorno dalla morte. Ma se per qualche strano gioco del destino non fosse lui il tanto atteso e nuovo Azor ma piuttosto il suo insospettabile amico? Sarebbe di sicuro una svolta inaspettata.

Cosa ne pensate? In queste ipotesi c’è poco di certo, ma chissà, una di queste potrebbe anche rivelarsi corretta! Intanto possiamo riassumere le nostre certezze sulla settima stagione in questi pochi punti: 

– Ci sarà uno scontro epico che farà sembrare meno sanguinosi i precedenti.

– Leggere i copioni dei nuovi episodi è bastato a far piangere Sophie Turner.

Jim Broadbent, già visto nella saga di Harry Potter, è stato inserito nel cast per un ruolo misterioso.

– Maisie Williams pensa che dovremmo prepararci tutti a ciò che succederà.

Ottime premesse, no?

Leggi anche:

– Le 9 cose da sapere su Game of Thrones 7

– Game of Thrones: Una nuova teoria vede Sansa e Jon Snow come marito e moglie