George Clooney, l’intervista esclusiva su Ciak di dicembre

La star si confessa a tutto campo e parla del film che ha diretto e interpretato per Netflix, The Midnight Sky

Ciak di dicembre è in edicola, un numero ricchissimo, a partire dalla storia di copertina, dedicata a George Clooney. Una lunga intervista esclusiva, realizzata da Oscar Cosulich, in cui l’attore e regista, premio Oscar come miglior non protagonista per Syriana, racconta la genesi del suo nuovo film, The Midnight Sky, in cui ricopre il doppio ruolo di attore e regista.

The Midnight Sky è tratto dal romanzo di Lily Brooks-Dalton Good Morning, Midnight e racconta la storia di Augustine, uno scienziato rimasto solo in una base nell’Artico che cerca di impedire a un equipaggio di astronauti di tornare sulla Terra, devastata da una misteriosa catastrofe. Il film segna la prima collaborazione tra Clooney e Netflix e vede nel cast anche Felicity Jones, Kyle Chandler, Demiàn Bichir, David Oyelowo e Sophie Rundle. The Midnight Sky sarà disponibile sulla piattaforma streaming dal 23 dicembre.

Ma George Clooney, personaggio carismatico che ha abbracciato negli anni molte cause umanitarie e sempre attento alla politica del suo paese e non solo, ha affrontato molti argomenti in questa lunga conversazione esclusiva. A partire dall’emergenza Covid e di come i governi di tutto il mondo stanno affrontando la crisi, ma anche delle elezioni presidenziali americane, del suo impegno politico e dei suoi prossimi progetti.

La cover story su George Clooney e The Midnight Sky è solo uno dei tanti contenuti esclusivi del numero di dicembre di Ciak. Tante interviste esclusive. Meryl Streep ci parla del musical The Prom, Ron Howard, Amy Adams e Glenn Close della loro Elegia Americana, David Fincher dell’attesissimo Mank, uno dei grandi favoriti nella corsa all’Oscar. E poi Rachel Brosnahan, protagonista di I’m Your Woman (dall’11 dicembre su Prime Video), Paul Bettany e Alan Ball, protagonista e regista del dramma familiare Uncle Frank, già disponibile su Prime Video. Nel numero troviamo anche il ricordo di Gigi Proietti firmato da Walter Veltroni, che torna a collaborare con la nostra rivista.

Grande spazio alle serie televisive in arrivo e soprattutto al cinema che troveremo quando riapriranno le sale. Nell’attesa, ve lo racconta Ciak in edicola.