George Floyd: JJ Abrams dona 10 milioni alle organizzazioni anti-razzismo

Hollywood si mobilita nella lotta contro il razzismo. L'annuncio della Bad Robot Productions e della Katie McGrath & JJ Abrams Family Foundation

Mandatory Credit: Photo by Matt Baron/REX/Shutterstock (9448428bo) J.J. Abrams and Katie McGrath Vanity Fair Oscar Party, Arrivals, Los Angeles, USA - 04 Mar 2018

Hollywood si mobilita nella lotta contro il razzismo, particolarmente accesa negli ultimi giorni a seguito della morte del giovane afroamericano George Floyd a Minneapolis. La Bad Robot Productions e la Katie McGrath & JJ Abrams Family Foundation hanno annunciato un’importante donazione di beneficenza a una serie di organizzazioni “impegnate nella lotta al razzismo”. In una dichiarazione pubblicata sulla pagina di Instagram di Bad Robot, è stato comunicato un impegno economico di ben 10 milioni di dollari in cinque anni a varie organizzazioni, che inizierà con una donazione da 200mila dollari a ciascuno dei seguenti gruppi: Black Lives Matter LA, Black Futures Lab, Community Coalition, Equal Justice Initiative e Know Your Rights Camp.

La dichiarazione
Quando è troppo è troppo”. “Troppa brutalità della polizia. Troppo abuso di potere. Troppe conversazioni gentili. Troppi privilegi bianchi. I secoli di abbandono e abuso nei confronti dei nostri fratelli e sorelle neri possono essere affrontati solo con investimenti. La filantropia corporativa e privata non potrà mai ottenere l’impatto necessario per affrontare queste disuguaglianze sistemiche, ma le aziende e gli individui possono continuare a farlo fino a quando i nostri leader politici non scenderanno in campo.

Succedeva a Minneapolis
Questa ondata di impegno sociale arriva in un momento storico decisivo per gli Stati Uniti, sconvolti da più di una settimana di massicce proteste e rivolte dopo la morte di George Floyd, morto per asfissia a Minneapolis il 25 maggio dopo che l’agente di polizia Derek Chauvin ha premuto un ginocchio sul suo collo per quasi nove minuti a arresto effettuato.

Blake Lively e Ryan Reynolds

L’impegno delle celebrity
Tra le celebrità già intervenute a favore della lotta contro il razzismo anche Blake Lively e Ryan Reynolds che, tramite un post su Instagram, hanno annunciato di aver donato 200 mila dollari alla NAACP (National Association for the Advancement of Colored People), un’associazione che si occupa di difesa dei diritti civili e lotta alle discriminazioni razziali. Nel post si legge: “Non abbiamo mai dovuto preoccuparci di preparare i nostri figli ad un diverso sistema di leggi o a cosa potrebbe accadere se fossimo fermati in macchina. Non sappiamo cosa significhi vivere questa vita ogni giorno e notte. Non possiamo immaginare cosa significhi questa paura e questa rabbia. Siamo spiacenti del fatto che in passato ci siamo permessi di essere disinformati rispetto quanto profondamente radicato sia il razzismo sistemico”.