“HAP E LEONARD”: DAI LIBRI ALLA SERIE TV (COL BOTTO)!

Preparatevi ad una scorpacciata di pulp: i mitici Hap e Leonard, direttamente dalle pagine di Joe R. Lansdale, sono arrivati (finalmente) sul piccole schermo, in una serie ad altissimo tasso di intrattenimento!

Hap_And_Leonard
James Purefoy e Michael K. Willams sono Hap Collins e Leonard Pine

Tranquilli, nessuna paura, tutto è al proprio posto. Ci sono i biscotti alla vaniglia, c’è a birra in lattina, i roseti, ci sono le arti marziali, ci sono le cattivissime intenzioni e c’è quello sputo di LaBorde nel Texas, fatto di paludi, di catapecchie e di armadilli. Insomma, dopo anni di attesa e voci più o meno insistenti su un possibile lungometraggio, il ciclo di romanzi scritti da quel genio di Joe R. Lansdale (per intenderci, senza di lui oggi non avremo Nic Pizzolatto e True Detective), con protagonisti due dei migliori anti-eroi della letteratura moderna, hanno preso vita nella serie TV Hap and Leonard, basata sul primo libro della serie (Una Stagione Selvaggia) e andata in onda, con la prima puntata, su Sundance TV. Lo show, suddiviso in sei episodi, è sviluppato da Nick Damici e Jim Mickle, con le puntate dirette dallo stesso Mickle, che conosce già molto bene l’universo di Lansdale, avendo portato al cinema, nel 2014, Cold in July (se potete recuperatelo, da noi arrivato direct-to-video), altro celebre romanzo dello scrittore texano. Ma veniamo ai mitici Hap Collins e Leonard Pine, protagonisti assoluti di ben nove libri (più altri, innumerevoli racconti) e, fin dal 1990, anno in cui uscì il primo libro (ben quattro anni prima di Pulp Fiction, opera spartiacque anche per un certo tipo di letteratura), destinati ad essere tradotti per immagini. Perché loro sono la sintesi perfetta di cosa voglia dire pulp, humour (nero, nerissimo) e puro intrattenimento fatto di storie adrenaliniche, personaggi assurdi, femme fatale e, soprattutto, guai. Grossi, letali guai.

hap_and_leonard
Christina Hendricks è Trudy

Introduciamoli premettendo una cosa: la serie in questione ricalca alla perfezione, per colori, linguaggio e stile, la pagine da cui è tratta, regalando agli appassionati di Hap Collins e Leonard Pine quello che avevano sempre sperato di poter vedere oltre la propria e personale immaginazione di lettori. Considerando anche che i due interpreti principali, James Purefoy e Michael Kenneth Willams (senza scordare Christina Hendricks, la ”rossissima” di Mad Men), sono praticamente perfetti per i ruoli. Hap, bianco, idealista ma reso cinico dalla vita (e dalle curve di una donna…), dal cuore e dalla mira (in)fallibile, pure se odia le armi. Leonard, repubblicano convinto, veterano del Vietnam, nero ed omosessuale (che non conosce Ghandi e Luther King, ma che ha visto Elvis, una volta, in un fast food), il tutto negli States (anzi, nel Texas) degli anni ’80, quando il peso del passato cominciava a far scricchiolare le gambe del futuro. E loro, amici da una vita, tra uno sparo al piattello e i biscotti alla vaniglia che tanto ama Leonard, si ritrovano sempre, puntualmente, nel posto e nel momento sbagliato. Infatti, nella prima puntata di Hap and Leonard – che si apre sulle graffianti note di Up Around the Bend dei Creedence Clearwater Revival – , a bussare alle sonnacchiose e sudate giornate di Hap e Leo, bussa Trudy, ex-moglie di Hap, chiedendogli un favore: recuperare, sul fondo del fiume, un bottino andato perso durante una rapina molti anni prima. Inutile dire che, in questo caso, i guai, saranno enormi. E allora sì, quelli che sono cresciuti con loro non possono non avvertire un brivido (e quelli che non li conoscevano, possiamo scommetterci, sono già corsi in libreria): Joe R. Lansdale, Damici e Mickle sono riusciti nell’impresa di (ri)disegnare (senza sbavature), davanti la macchina da presa, queste due sporche e bellissime figure, in una prima puntata che si mangia in un solo boccone, mentre si invoca già la seconda (e la terza, la quarta…). Proprio come un libro letto di notte, proprio come le nuvole cariche di pioggia che si inseguono sul cielo terso del Texas.

Damiano Panattoni

GUARDA IL TRAILER DI HAP AND LEONARD!