I film della nostra vita

Ciak, insieme al Museo nazionale del Cinema di Torino, a Rai Movie e RaiPlay e alla Torino Piemonte Film Commission, nell'ambito della manifestazione Torino Città del Cinema 2020, lancia un grande gioco per scoprire quali sono le pellicole che vi hanno più emozionato, commosso, divertito, fatto pensare. E se vuoi commentare, suggerire, intervenire, vai in fondo a questa pagina

In occasione del ventesimo anniversario dell’apertura del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana e della nascita di Torino Piemonte Film Commission, che fanno di Torino la ‘Città del Cinema 2020’, Ciak lancia un grande gioco, per scoprire quali sono i film della nostra vita.

Insieme al Museo nazionale del Cinema di Torino, a Rai Movie RaiPlay e alla Torino Piemonte Film Commission, vi invitiamo a scegliere i Film che vi sono più cari, votandoli sul sito di Ciak (www.ciakmagazine.it) in scontri a eliminazione diretta, come in una Champions League delle vostre passioni cinematografiche. A decidere l’esito delle sfide, sarete voi.

Quali sono i film che nella nostra vita più ci hanno coinvolto, lasciando dentro di noi un ricordo profondo?

Che ci hanno fatto piangere, ridere, pensare, creando emozioni condivise? Ora possiamo scoprirlo insieme. Perché Ciak, assieme al Museo nazionale del Cinema di Torino, a Rai Movie RaiPlay e alla Film Commission Torino Piemonte, nell’ambito delle manifestazioni per Torino Città del Cinema 2020,  lancia un grande gioco, I Film della nostra vita, grazie al quale sarete voi a scegliere i titoli che più vi hanno appassionato, attraverso un grande torneo a eliminazione diretta in cui i film si scontreranno tra loro, votati da voi ogni volta via computer, tablet, e smartphone, sul nostro sito, Ciakmagazine.it.

Sarà una sorta di Grande Slam delle vostre passioni cinematografiche, in cui ce ne sarà per tutti i gusti: commedie, film drammatici, animazione, fantascienza, serie tv, film muti, oltre alla categoria speciale Film ambientati in Piemonte, in omaggio a un territorio tra i più fertili, dagli albori del cinema, nella produzione di film.

I tornei – tanti, suddivisi appunto in grandi categorie tematiche e semplici (ma necessarie) aree cronologiche, perché da noi non potete aspettarvi nulla di generico – inizieranno in maggio. In questo numero ve li presentiamo, chiedendovi un primo aiuto: dateci il vostro contributo nella scelta dei film da mettere in gara nei vari tornei, perché la nostra indagine popolare vuole essere condivisa con voi.

Nelle prossime pagine troverete una serie di titoli scelti come suggerimento dalla nostra redazione (…naturalmente, dividendoci in sostenitori di questo o quel film in discussioni via via più accese, alcune delle quali persino degenerate in scontri verbali!), non senza esclusioni dolorose. A questi vi invitiamo ad aggiungere i “vostri” film, suggerendoli da subito via mail e attraverso i nostri social media e quelli dei partner. Noi nel frattempo andremo a caccia dei pareri di attori, registi, produttori e grandi personalità del nostro mondo. L’importante, per tutti, è tenere presente il concetto chiave che rende questo grande gioco diverso da tutti gli altri: non vogliamo stabilire quali siano i film più belli, bensì quelli che più degli altri hanno lasciato dentro di noi quella grande magia chiamata cinema.

Non ci interessa creare l’ennesima classifica dei film più belli di sempre – sottolinea Flavio Natalia, Direttore di Ciak e ideatore dell’iniziativa – bensì formare un quadro dei titoli che più degli altri hanno lasciato dentro di noi la grande magia del cinema. Si tratta, in definitiva della versione digitale (particolarmente utile, purtroppo, in tempi di quarantena), di quanto avviene già, da sempre, in situazioni conviviali, quando ci si ritrova a confrontare gusti in fatto di cinema, o a stilare classifiche dei film che ci sono più cari, magari dividendoli per generi, o per epoche, in confronti via via sempre più appassionati. Un tributo al cinema che consentirà di formare un quadro completo, e in definitiva senza precedenti, di quali siano i film che più hanno colpito la fantasia degli italiani”.

“Chiedere ad appassionati cinefili o semplici curiosi di scegliere il proprio film preferito mi sembra davvero un bel modo per festeggiare il ventesimo compleanno del Museo Nazionale del Cinema alla Mole Antonelliana – afferma Domenico De Gaetano, Direttore del Museo Nazionale del Cinema.Si dà in qualche modo a tutti la possibilità di fare una scelta ripercorrendo, con un esercizio mnemonico, i momenti più significativi della propria vita scanditi da un’unica parola chiave: il cinema. In fondo è la stessa emozione che coglie il visitatore quando entra nel nostro Museo e viene accolto da installazioni, oggetti di scena, proiezioni, manifesti, fotografie, memorabilia o i costumi attualmente in mostra che rievocano la storia del cinema attraverso la magia delle immagini, il fascino della musica, l’eleganza dei dialoghi, la genialità dei registi e i volti familiari degli attori. Una decisione non facile da prendere”. 

“Ci fa molto piacere poter collaborare attivamente a questo progetto, attraverso la sezione dei film girati in Piemonte. “I film della nostra vita” rappresenta infatti una nuova opportunità che, nell’anno del nostro ventesimo compleanno, ci avvicina al grande pubblico mostrando la ricchezza produttiva del nostro territorio”. Così il Direttore di Film Commission Torino Piemonte Paolo Manera commenta l’iniziativa, aggiungendo che“attraverso questa operazione si continua e si completa idealmente il percorso inaugurato lo scorso febbraio con il tour di cine-turismo “Girando per Torino” che coinvolge il centro cittadino”. 

Negli anni del secondo dopoguerra il cinema ha raccontato la quotidianità del nostro Paese – dichiara Francesca Leon, assessora alla Cultura della Città di Torino. Erano storie in cui la vita delle persone, anche delle più semplici, veniva elevata a narrazione quasi epica. Oggi, il cinema ci può aiutare a riannodare i fili dei vissuti, delle emozioni che “un film” o anche solo una scena a cui “quel film” , ci riporta e a cui ripensiamo con un piacere immutabile nel tempo. Condividere i propri titoli del cuore con altre persone è un piacere al quale è difficile rinunciare. Un modo nuovo per costruire una dimensione comunicativa emozionale: quasi una mappa per immagini delle storie che il cinema ci ha fatto amare e che possono aiutare a tenerci idealmente vicini”.

“Un gioco che è un’occasione per chi ama il cinema – dice Cecilia Valmarana, vicedirettore di Rai Gold e responsabile di Rai Movieper vedere e rivedere, scoprire e riscoprire tanti film. Per questo Rai Movie, il canale del Servizio Pubblico che il cinema lo trasmette e lo racconta, ha aderito con entusiasmo”.

“RaiPlay – dice la direttrice, Elena Capparelliha deciso di sostenere questa iniziativa perché, in un’ottica di continua personalizzazione della fruizione dei contenuti, vuole sempre di più ascoltare i propri utenti e conoscere i loro gusti al fine di offrire un prodotto sempre più vicino alle loro preferenze”.

Le 14 categorie in gara

COME FUNZIONERANNO I TORNEI

Dopo aver raccolto i vostri suggerimenti e pareri, entro la fine di aprile creeremo una serie di tornei (la lista delle competizioni l’avete trovata a destra nella pagina precedente) a eliminazione diretta, proprio come accade nelle grandi competizioni sportive e nelle sfide letterarie di alcuni grandi quotidiani italiani e internazionali.

E nel numero di maggio pubblicheremo i “Tabelloni”.

A quel punto la palla passerà a voi che, votando in ognuno dei confronti, potrete sostenere e difendere i vostri film preferiti, decretandone il passaggio del turno.

Si voterà sul sito ciakmagazine.it, accessibile in modo semplicissimo dai nostri social e da quelli del Museo del Cinema di Torino, Film Commission Torino Piemonte, Rai Movie e Rai Play. Trovate la lista completa qui sotto.

E si potrà commentare, criticare, scambiare pareri, “spingere” questo o quel film.

Il “Grande Slam” inizierà a maggio. Quattordici categorie in gara, 544 titoli a confronto, selezionati dalla redazione e con il vostro aiuto in liste per le quali già vi proponiamo oltre 900 titoli, e che cresceranno ancora grazie al vostro contributo.

Un’indagine popolare, insomma, che avrà anche una sua forza oggettiva, e che è fortissimamente legata al grande invito lanciato nelle scorse settimane da tante personalità del cinema, oltre che dalle autorità del Paese: #IoRestoaCasa. Per vivere attivamente la passione per il cinema anche in questi tempi difficili, aspettando che le sale riaprano.

IL MECCANISMO DELL’ELIMINAZIONE DIRETTA

Per 11 delle 14 categorie avremo 5 turni di eliminazione: 16esimi di finale (con 32 titoli a confronto che al termine di questo turno diventeranno 16), ottavi (con 16 titoli tra i quali ne selezionerete otto), quarti di finale (gli otto film di ogni categoria alla fine del turno scenderanno a quattro), semifinali (serviranno a scegliere i due film finalisti per ogni categoria) e la finalissima.

Ma in almeno tre categorie, partire da soli 32 titoli ci è sembrato troppo riduttivo, per la quantità impressionante di titoli popolari e di qualità. E così, per i Film drammatici del ‘900 dal mondo, i Film drammatici italiani del ‘900 e le grandi Serie Tv i tornei inizieranno dai 32esimi di finale, con 64 titoli in gara per ogni categoria.

Saranno proprio queste tre competizioni ad aprire il “Grande Slam” dei Film della Nostra vita, scendendo in gara per primi, per svolgere il turno in più e poi riallinearsi con le altre categorie. E come potete già vedere dalla lista nella pagina sinistra, che riporta appunto i nostri suggerimenti (frutto di confronti redazionali particolarmente accesi!) sui film drammatici del ‘900 dal mondo, anche scendere a 64 titoli non sarà un’impresa facile! 

NESSUN FILM E’ GIA’ ESCLUSO DALLA GARA

Le liste dei film che vi proponiamo (per scorrerle, vi basta cliccare più su nell’articolo, dove sono riportate), nelle varie categorie sono soprattutto uno spunto per aiutarvi a entrare nello spirito del gioco.

Nessun film è già stato escluso!  In redazione abbiamo ragionato su ogni “lista”, scegliendo chi inserire e – spesso a malincuore – chi lasciar fuori. Se da voi giungeranno suggerimenti condivisi da altri lettori e appassionati, saremo pronti  a rivedere gli elenchi. Ricordate che alla fine saranno “solo” 32 i film presenti in 11 delle 14 categorie, e 64 nelle altre tre.

I TEMPI DEL GRANDE GIOCO

Riassumiamoli: fino al 20 aprile accoglieremo le vostre proposte di integrazione dei film che trovate in queste pagine. Sul numero di maggio pubblicheremo i 14 tabelloni e di lì a pochi giorni daremo il via ai tornei. Come anticipato, a partire per prime saranno le tre categorie più affollate di film che hanno fatto scalpore, i Film drammatici internazionali del ‘900, i Film italiani drammatici del secolo scorso e le Serie tv, che svolgeranno un turno preliminare (i 32mi di finale) per poi allinearsi alle altre. Un modo per voi per familiarizzare con il meccanismo di voto.

A quel punto, per tutti, partiranno i 16mi di finale, poi gli ottavi, i quarti di finale, le semifinali, fino alla finalissima. Al termine di ogni turno, i film in gara si dimezzeranno. Fino a che per ciascuna categoria ne resterà uno soltanto. Il vincitore. O meglio il titolo, non dimenticatelo, che più vi ha emozionato, commosso, divertito, fatto pensare.

 

SITI WEB E SOCIAL NETWORK PER PARTECIPARE A “I FILM DELLA NOSTRA VITA” 

Ciak

Facebook facebook.com/CiakMagazine/
Instagram instagram.com/ciakmag
Twitter twitter.com/ciakmag

Rai Movie

Facebook facebook.com/RaiMovie
Instagram instagram.com/raimovieofficial/
Twitter twitter.com/raimovie

RaiPlay

Facebook facebook.com/RaiPlay.it
Instagram https://www.instagram.com/raiplay_official
Twitter twitter.com/RaiPlay

Museo del cinema di Torino

Facebook facebook.com/museocinema
Instagram instagram.com/museocinema/
Twitter twitter.com/museocinema

Torino Piemonte Film Commission

Facebook facebook.com/filmcommissiontorinopiemonte

 

Puoi commentare le liste anche sul nostro sito! Lo spazio per il tuo intervento è proprio qui, sotto questo testo.

 

Se invece vuoi scriverci una mail, magari per raccontarci un momento della tua vita in cui la visione di un film ha avuto un ruolo particolarmente significativo, scrivici a [email protected]