Ian Harding parla degli Ezria e di un Pretty Little Liars sempre più macabro

Dopo la messa in onda dell’ultimo episodio di Pretty Little Liars, uno dei principali attori maschili della serie, Ian Harding, molto amato dalle ragazzine e ora anche fresco dell’ennesima vittoria ai Teen Choice Awards, dove per il settimo anno consecutivo è stato eletto miglior attore in una serie drammatica, è stato raggiunto dall’Hollywood Reporter, al quale ha rilasciato un’intervista in cui parla del prosieguo della serie Freeform e di quel che si aspetta nel futuro degli Ezria. Che cosa accadrà fra il suo personaggio e Aria (Lucy Hale), ora che questa ha finalmente deciso di sposarlo avendolo messo al corrente della morte accidentale del Dr. Rollins? Nulla è così semplice e immediato in quel di Rosewood, e l’ex professore lo sa bene. “Ci sono alcuni particolari della sceneggiatura che potrebbero disgregare le cose fra loro,” ha anticipato Harding, “ma il pubblico dovrà stare a guardare”. Si riferiva forse al ritorno di una vecchia conoscenza di Aria, che potrebbe turbare di nuovo il loro rapporto? Nel timore di aver infranto per l’ennesima volta il cuore dei fan con questa affermazione, però, l’attore ha anche sentito il bisogno di aggiungere che fra Ezra ed Aria, arrivati a questo punto della storia, “Sarà molto difficile infrangere il loro amore e la loro fiducia reciproca”.

E sul loro matrimonio, o quanto accadrebbe dopo di esso? Abbiamo già avuto modo di leggere come Aria organizzerebbe le nozze. Ezra invece che cosa ne pensa? “Lo vorrebbe in una delle città dei suoi scrittori preferiti, come Parigi o Londra, o anche più lontano, per esempio Praga o Lisbona”. Sul futuro della coppia, invece, Harding pensa che gli Ezria preferirebbero prima portare avanti i loro progetti, e poi – dopo i trenta – magari allargare la famiglia, ma con al massimo uno o due bambini. “Vivrebbero come bohémien, e avrebbero un grande giardino sul retro in cui Ezra produrrebbe la sua birra”. Ma è sui prossimi sviluppi in Pretty Little Liars e sul ruolo che continuerà ad avere A.D. che Ian Harding ha rilasciato le dichiarazioni più gustose, concedendo qualche altro spoiler.

“Ci sono un paio di cose che accadranno e che saranno assolutamente macabre”, ha annunciato Harding riferendosi a ciò che vedremo nelle puntate a venire. “Nelle passate stagioni -A ha sconvolto le ragazze e mandato loro bambole che gli assomigliavano o foto nelle quali stavano dormendo, ma quest’anno la posta in gioco è del tutto più alta e se la partita da giocare sarà giocata scorrettamente, le persone moriranno”. Insomma, il nemico delle liars che sembra essere il vero assassino di Charlotte DiLaurentis, proseguirà a seminare il panico a Rosewood, dove ormai non si contano più gli omicidi. Ma c’è dell’altro.

“Ci sono un paio di cose che accadranno – in particolare una di cui non posso parlare – che ho letto nella sceneggiatura al tavolo di lettura e guardando i produttori ho detto ‘La scena verrà tagliata?’ A quanto pare invece è stata approvata dal network. Sarà macrabra. Di sicuro ci sarà del sangue finto che finirà intorno alla videocamera”. Ecco. Altro sangue. Ancora morte. Quest’anno Marlene King e il suo staff ci stanno andando pesante. E’ forse questa l’ennesima conferma che la settima stagione sia l’ultima?