“IL LIBRO DELLA GIUNGLA” TRIONFA AL BOX OFFICE

Tornano a crescere spettatori e incassi. Un’offerta attraente e l’accelerazione fornita dall’iniziativa CinemaDays fanno lievitare le presenze, che, fra giovedì e domenica, tornano complessivamente oltre il milione. Più esattamente nei quattro giorni presi in esame, nelle sale monitorate da Cinetel, i biglietti staccati sono stati 1,3 milioni per un incasso di 7,8 milioni di euro. Nettamente al primo posto del box office, con un esordio decisamente positivo, troviamo Il libro della giungla che, lanciato con 722 copie, ha richiamato in sala quasi mezzo milione di spettatori per un incasso di oltre 3 milioni di euro, a conferma che in questo periodo sono i film rivolti ad un target familiare ad ottenere gli esiti più eclatanti. Alle spalle della versione live o meglio computerizzata del romanzo di Kipling, si è piazzata un’altra novità, Nonno scatenato, che, con 275 schermi occupati, ha incassato 851 mila euro.

Molto più staccate le altre novità: Criminal ha sfiorato i 400 mila euro con 272 copie; Nemiche per la pelle ne ha rastrellati 360 mila con 222 copie; Hardcore! 294 mila con 232 schermi occupati. Numeri maggiori hanno ottenuto due film usciti la scorsa settimana Il cacciatore e la regina di ghiaccio con 479 copie ha incassato 666 mila euro, facendo salire il proprio totale a 2,6 milioni; Veloce come il vento, con 391 copie, 461 mila euro, per un totale di 1,4 milioni. Fra i film usciti con poche copie si segnala l’ottima media schermo de L’Universale che, in programmazione in sette cinema, ha totalizzato 22 mila euro, facendo segnare un autentico successo locale a Firenze, come era accaduto di recente per i due film partenopei Vita, cuore, battito e Troppo napoletano.

Franco Montini