IL MONDO FINO IN FONDO

In sala dal 30 aprile

Italia, 2013 Regia Alessandro Lunardelli Interpreti Filippo Scicchitano, Luca Marinelli, Barbora Bobulova, Camilla Filippi, Alfredo Castro, Manuela Martelli, Cesare Serra Sceneggiatura Alessandro Lunardelli, Vanessa Picciarelli Produzione Pupkin Production, Rai Cinema Distribuzione Microcinema Durata 1h e 35′
www.facebook.com/ilmondofinoinfondo
IL FATTO — ll trentenne Loris (Luca Marinelli), prossimo alla paternità e acceso tifoso interista, e il diciottenne fratello Davide (Filippo Scicchitano), gay non dichiarato, partono da Agro, centro immaginario del Nord Italia dove lavorano nell’azienda di famiglia, per seguire la semifinale di Champions League dei nerazzurri di Mourinho contro il Barcellona. Nella città catalana Davide incontra e s’infatua di Andy (Cesare Serra), giovane cileno, attivista ecologista, che lo invita a seguirlo a Santiago. In terra cilena, però, le cose non andranno come auspicato e, con il sopraggiunto fratello e l’ex-ragazza di Andy, il nostro si troverà a inseguire lo sfuggente sudamericano fino ai ghiacciai della Patagonia.
L’OPINIONE — Alla sua opera prima, Alessandro Lunardelli mette in scena un road-movie esistenziale supportato da un cast affiatato, in cui appare anche Alfredo Castro, attore culto di Pablo Larrain. La sceneggiatura, però, ha qualche strappo di troppo e devia da quello che sembrava il suo binario principale (la maturazione sentimentale del giovane Davide) per affrontare temi come l’ecologia, il senso di paternità e le scorie della dittatura cilena, senza approfondirne alcuno.
SE VIÂ È PIACIUTO GUARDATE ANCHE…
L’età acerba (1994) di André Téchiné, Beautiful Thing (1996) di Hettie MacDonald e La vita di Adèle (2013) di Abdellatif Kechiche. — Se.Lo.