“JACKIE”: LA CLIP CON NATALIE PORTMAN, CANDIDATA ALL’OSCAR

Natalie Portman è tra le cinque candidate come Miglior Attrice ai prossimi premi Oscar per un ruolo delicatissimo: quello di Jacqueline Kennedy, la moglie del presidente Usa assassinato nel 1963 a Dallas, un’icona per un’intera nazione non solo come First Lady ma anche come esempio di stile.

Natalie la interpreta in Jackie, il film di Pablo Larraín che si concentra proprio su quella manciata di tragici giorni che separarono l’assassinio dal funerale, in uscita al cinema il 16 febbraio per Lucky Red. Se siete curiosi di vedere come l’attrice si sia mimeticamente incarnata in Jackie, ecco qui sopra una nuova clip dal film.

Questa la sinossi ufficiale:

Jacqueline Kennedy aveva solo 34 anni quando suo marito venne eletto Presidente degli Stati Uniti. Elegante, piena di stile ed imperscrutabile, divenne immediatamente un’icona in tutto il mondo, una delle donne più famose di tutti i tempi, Il suo gusto nella moda, negli arredi e nelle arti divenne per molti un modello da imitare.

Poi, il 22 Novembre 1963, durante un viaggio a Dallas per la sua campagna elettorale, John F. Kennedy venne assassinato e l’abito rosa di Jackie si macchiò di sangue.

Quando Jackie salì sull’Air Force One per tornare a Washington, il suo mondo – così come la sua fede– erano andati in pezzi. Sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva fu costretta ad affrontare momenti che non avrebbe mai immaginato di dover vivere: consolare i suoi due bambini, lasciare la casa che aveva restaurato con grande fatica e pianificare le esequie di suo marito. Jackie capì subito però che quei sette giorni sarebbero stati decisivi nel definire non solo l’immagine e l’eredità storica di John F. Kennedy, ma anche come lei stessa sarebbe stata ricordata.