JAMES BOND RIPARTE DA ZERO: NUOVO REGISTA E NUOVO ATTORE

Dispiace deludere le aspettative degli scommettitori su James Bond, ma il prossimo agente 007 non sarà quello che vi aspettate. Dal Festival di Hay in Galles, Sam Mendes annuncia che non girerà il prossimo James Bond e che Tom Hiddleston non sarà l’attore prescelto. Il regista di Skyfall e Spectre, prossimo presidente della giuria al festival di Venezia 2016, spiazza così i milioni di fan che già immaginavano Tom Hiddleston nelle vesti del famoso agente segreto britannico al servizio di sua maestà. Non erano gli unici a crederlo, però. Solo pochi giorni fa i bookmakers londinesi avevano sospeso le puntate per il trentacinquenne londinese, celebre per la parte di Loki in The Avengers e Thor perché da quando i media inglesi davano l’attore in «fitte trattative» per il ruolo. «Non siamo a X Factor o a un referendum per l’Unione Europea: non c’è votazione pubblica, decide tutto Barbara Broccoli, produttrice della saga. Fine della storia», è stato lapidario Sam Mendes. Dal 1996, dopo la morte del padre Albert Broccoli, storico produttore di Bond fin dal ’62, la figlia ha preso in mano le redini della produzione.

Così dopo il rifiuto di Daniel Graig di 80 milioni di dollari, le speculazioni sul prossimo Bond si stanno facendo complesse. Addirittura una donna era stata ipotizzata, l’attrice di X-Files, Gillian Anderson che su Twitter ha trovato un fotomontaggio della sua immagine sullo sfondo del celebre poster della saga. L’attrice ha apprezzato ma l’ipotesi non è stata presa sul serio. Tra i nomi in ballo figura Damien Lewis, il quarantacinquenne di origine gallese noto per il ruolo del soldato Nicholas Brody della serie tv Homeland- Caccia alla spia. Se stupisce la possibilità del primo Bond “pel di carota”, stupisce ancor di più Idris Elba, che diventerebbe il primo Bond di colore. L’attore britannico con discendenze africane, visto nei telefilm The Wire e Luther, divide il pubblico tra chi lo trova perfetto nel ruolo e chi lo trova un «tipo troppo da strada». Jamie Bell invece si autocandida. Il ragazzino britannico che abbiamo conosciuto come Billy Elliott con il sogno della danza classica ora fantastica su una nuova carriera da Bond, James Bond. Chi continuerà, dunque, il restyling dell’agente segreto iniziato da Daniel Craig?