Jennifer Aniston non è incinta e fa parlare il web con la sua lettera

Da tempo si parlava di una presunta gravidanza di Jennifer Aniston, incinta del marito Justin Theroux. Una gravidanza forse improbabile dati i suoi 47 anni ma che aveva fatto un gran scalpore.

L’attrice ha recentemente smentito tutto con una lettera aperta scritta su l’Huffington Post, dedicata al body shaming e al controllo che ogni giorno i tabloid americani e non, esercitano sulle celebrità. Una lettera in cui si rivolge non solo ai tabloid, ma anche ai milioni di ragazze che la seguono e che la vedono come un esempio.

"Non sono incinta. Sono stufa. Sono stufa di questo controllo e questo body shaming che ogni giorno dobbiamo subire sotto la gogna del "giornalismo" e del "gossip". Ogni giorno io e mio marito siamo tormentati da dozzine di fotografi piazzati davanti a casa nostra e disposti a tutto pur di avere una nostra foto. Ma oltre a questo, vorrei focalizzarmi sul quadro generale della situazione."

"L’oggettificazione alla quale le donne vengono costantemente sottoposte è assurda e inquietante. Il modo in cui i media si relazionano a me, che sono famosa, è semplicemente un riflesso di come tutti si relazionano alle donne in generale e di come certi standard vengano ancora imposti alla popolazione femminile."

Jennifer prosegue scagliandosi contro i media e il gossip, parlando di come i giovani siano influenzabili e di come tutte queste news lancino un messaggio completamente sbagliato.

"Ragazzine e bambine di tutto il mondo assorbono ciò che vedono. Inizia presto: il messaggio è che le ragazze non sono carine a meno che non siano magre, che non sono degne di essere considerate a meno che non siano belle, non cerchino di assomigliare alle attrici e alle modelle. Questa condizione le ragazze la portano con sé fino a quando non diventano donne. Usiamo le "celebrity news" per perpetuare una visione disumana della donna, focalizzata solo sull’apparenza fisica. ‘È incinta? Sta mangiando troppo? Si è lasciata andare? Il suo matrimonio sta fallendo perché lei sta ingrassando?’ Un tempo consideravo i tabloid come uno scherzo…non ci pensavo. Ma ora mi sono resa conto della gravità della situazione. L’ho subita sulla mia pelle per anni e mi rendo conto che influisce sul modo in cui noi calcoliamo il valore di una donna.

"Questo mese ho riflettuto particolarmente su quanto il valore di una donna sia influenzato dal suo matrimonio o dal suo essere madre. Il fatto che tutti questi giornali si stiano sforzando di capire se sono incinta o meno, significa che ancora una volta la nozione di "successo" per una donna è impregnata di concetti come maternità, matrimonio, famiglia."

"Ecco quindi cosa voglio dire sulla questione: noi siamo complete con o senza compagno. Con o senza bambini. Possiamo decidere NOI cosa è bello nel nostro corpo. La decisione è solo nostra. Iniziamo a prendere delle decisioni per noi e per le giovani ragazze che ci vedono come un esempio. Prendiamo decisioni consapevoli, freghiamocene dei tabloid. Noi decidiamo qual è il nostro lieto fine. Sì, un giorno potrei diventare madre. Ma siccome riguarda me, e solo me, in tal caso sarò io a farvelo sapere. Non voglio diventare madre perché mi sento incompleta come vorrebbero farvi credere. E non ho intenzione di sentirmi sminuita perché il mio corpo sta cambiando e magari ho mangiato troppo a pranzo e per colpa di un obiettivo fotografico e di un’angolazione strana, risulto due cose: o incinta, o grassa."

"Comunque, dopo anni di esperienza, ho capito che la filosofia dei tabloid non cambierà molto presto. Ciò che può cambiare è la nostra consapevolezza e una nostra reazione forte nei confronti di questi messaggi tossici che si nascondono dietro "innocenti" gossip e storielle da giornale. Possiamo decidere noi quanto peso dare a queste cose e magari un giorno i tabloid cambieranno ed inizieranno ad affrontare gli argomenti in modo umano, perché realizzeranno che noi ci siamo stufati di tutte le loro schifezze." 

Non possiamo che essere d’accordo con Jennifer e sperare che il suo messaggio arrivi forte e chiaro non solo a chi di dovere, ma anche ai giovani e ai fan della star. 

Leggi anche:

Jennifer Aniston ospite al Giffoni 2016